Dani Garcia e Dekton®, un binomio di successo

Per la cucina del suo Ristorante sito all'interno di un resort a Marbella, in Spagna, lo chef Dani Garcia ha scelto le impeccabili superfici in Dekton® bianco Zenith, di Cosentino, che realizzano una soluzione "leggera" e luminosa. E in perfetto contrasto con il pavimento in Dekton® Keranium, scuro e in puro stile industrial

È inserito all'interno del Resort spagnolo Puente Romano Beach Resort &Spa Marbella il Restaurante Dani Garcia, uno spazio di 340 mq giocato su un'idea di base: la cucina lasciata completamente a vista. Lo Chef voleva infatti che, tra lui e i commensali, ci fosse un costante contatto visivo, che nella sala tutti potessero vedere in che modo funziona il “mondo” dell'haute cuisine. E che “lo spettacolare spazio della cucina diventasse la luce del locale, in contrasto con i colori e gli elementi situati altrove nel ristorante", afferma Dani Garcia, proprietario del Ristorante.

Nessuna barriera visiva doveva interporsi, quindi, tra la sala e "il cuore" del ristorante. Così doveva essere, e così è, la cucina del locale, ovvero un vero punto focale, sia per le finiture adottate sia rispetto al concetto di fulcro spaziale. Per raggiungere questo obiettivo, il progettista del ristorante – l'architetto Juan Carlos Rodriguez - ha quindi realizzato un ambiente centrale a pianta aperta dove tutto è a vista; nulla separa la zona preparazione dall'area consumazione, se non una lunga vetrata.

L'originale texture della superficie in Dekton® bianco Zenith, realizzata appositamente per questo progetto

Dai tavoli della grande e ariosa sala, l'attenzione viene captata dallo “spettacolo” offerto dallo chef e dai cuochi all'opera, ma anche della cucina stessa. Che illumina l'intero open space del ristorante grazie ad un bianco quasi abbagliante: l'impeccabile superficie color Zenith in Dekton®, di Cosentino.

Dalla sala del ristorante si possono vedere Chef e cuochi al lavoro nella cucina

Dalla sala del ristorante si possono vedere Chef e cuochi al lavoro nella cucina

L'estetica fulgida del materiale, il bianco puro di Dekton®, è stata infatti determinante per soddisfare l'idea di cucina come "luce del locale". La sensazione di spaziosità, pulizia e purezza che questo materiale offre crea così un atmosfera imbattibile. Il Dekton® bianco Zenith è stato impiegato infatti sia per i piani di lavoro sia per le pareti del locale, per un totale di ben 154 mq. 

La grande cucina vista dall'area cottura. In fondo, a sinistra, la vetrata affacciata sulla sala

Una soluzione di grande impatto, quindi, una cucina brillante e, come l'ha definita lo stesso Dani Garcia, anche "leggera". Grazie inoltre alle particolari caratteristiche del materiale Dekton® e all'alta tecnologia di Cosentino, alcune superfici di rivestimento della zona cucina presentano una finitura customizzatata.

La superficie in Dekton® nella finitura speciale finitura realizzata per il Ristorante

La superficie in Dekton® nella speciale finitura realizzata ad hoc per il Ristorante

Si tratta di una texture speciale creata ad hoc per questo specifico progetto, una trama irregolare e geometrica di grande effetto che ricorda la finitura craquelé. Il Dekton® bianco Zenith così texturizzato riveste i frontali dei banconi paralleli che guardano verso la sala del ristorante e alcune porzioni di pareti come le zone schienale dietro i lavelli.  Contrasta perfettamente con l'arredo chiaro, il colore scuro del pavimento in stile industriale realizzato in Dekton® finitura Keranium, che è stato impiegato non solo per la cucina, ma per l'intero ristorante, per un totale di 333 mq di materiale utilizzato.

La cucina a vista è separata dalla sala con una vetrata

Il lunghissimo banco di lavoro lungo la vetrata, che funge un da interfaccia tra i commensali e lo Chef assieme ai cuochi, è inoltre adornato con alcuni oggetti dalle forme fantasiose. Oltre ad una cucina “spettacolare”, Dani Garcia voleva infatti che il suo ristorante potesse far vivere all'ospite un'esperienza unica, come in una fiaba. E, per questo, ha voluto che realtà e finzione si potessero combinare in uno spazio da sogno. “Volevamo entrare nel mondo delle fiabe, nel mondo dei bambini, cominciando dal menù, che abbiamo chiamato Once upon a time, ispirato alla favola di Alice nel paese delle meraviglie”, afferma il titolare. L'atmosfera della fiaba di Carrol viene così rievocata, nel Restaurante Dani Garcia, attraverso alcuni oggetti-simbolo che adornano i banconi di lavoro rivolti verso la sala, di fronte alla vetrata.

Il menù "da favola" è ispirato alla fiaba di Alice nel paese delle meraviglie

Osservando la zona della cucina, si può comprendere come l'impianto d'arredo sia stato congegnato sia in base alla funzionalità sia alla spettacolarità. Il lay out a ferro di cavallo è stato pensato in modo da creare un lungo fronte di interfaccia con la sala tavoli antistante per poi racchiuder, al centro, il gigantesco blocco cottura dotato di otto elementi tra fuochi e piastre e sormontato da un altrettanta imponente cappa aspirante. Altro escamotage finalizzato all'aspetto spettacolare della cucina è la luce Led inserita lungo gli zoccoli del bancone frontale e del blocco cottura, che “alleggerisce” e mette in risalto i volumi.

La struttura ad u dei banconi colloca al centro la zona cottura cottura

Ma al di là del fattore estetico, ci sono diversi motivi per cui Dani Garcia ha optato per una superficie di lavoro in Dekton® "Dal punto di vista operativo, Dekton® offre una serie di caratteristiche tecniche uniche per il piano di lavoro che in una cucina, che è l'elemento principale, essendo utilizzato per gestire il cibo”, spiega lo Chef.

Il Dekton® finitura Keranium della pavimentazione del ristorante, un totale di 333 mq

“Ed è stata proprio la sicurezza di poter avere un'igiene assoluta nel contatto con gli alimenti che mi ha condotto alla scelta di Dekton®. Ci sono però molte altre caratteristiche che rendono Dekton® il materiale ideale per questa cucina. Gli esempi includono la sua capacità di sopportare sia il freddo che il calore senza cambiare esteticamente o meccanicamente, e un'elevata resistenza alle macchie e al graffio. Naturalmente c'è anche il fattore estetico, importante soprattutto perché qui la cucina che è completamente a vista", conclude lo Chef. 

Il top Dekton® assicura la massima igiene nel contatto col cibo

Sono innumerevoli gli aspetti che rendono Dekton® un materiale ideale per l'utilizzo in alberghi e in location con elevato traffico di persone. Dekton® possiede infatti, tra le altre caratteristiche tecniche superiori, un livello assorbimento d'acqua molto basso ed un'alta resistenza alle macchie, ai graffi e al calore. Vanta inoltre elevate proprietà estetiche e di design perché può riprodurre qualsiasi tipo di materiale con un alto grado di qualità. Queste caratteristiche, insieme alla disponibilità di lastre di grande formato permetto al Dekton® di essere utilizzato in svariate applicazioni, assecondando appieno la creatività e la versatilità dell'architettura moderna. Le superfici continue senza limiti e senza interruzioni in Dekton® sono pertanto ideali sia per ambienti interni sia outdoor: bagni, cucine, mobili, pareti esterne e pavimenti, per arrivare alla finitura di piscine e giardini.

Sul fondo della sala del ristorante, il giardino verticale a parete

 

SCHEDA PROGETTO

RESTAURANTE DANI GARCIA

Indirizzo/località: Puente Romano Beach Resort &Spa Marbella – Málaga (SPAGNA)
Superficie totale Ristorante: 340 mq
Progettista: architetto Juan Carlos Rodriguez
Durata progetto: 2 mesi e mezzo
Sviluppatore immobiliare: Myramar
Arredo cucina - Piani di lavoro, frontali bancone principale e rivestimenti murari
Materiale: Dekton®, di Cosentino
Colore: bianco Zenith
Quantità: 154 mq
Pavimentazione intero ristorante
Materiale: Dekton®, di Cosentino - colore: Keranium (aspetto scuro e industriale)
Quantità: 333 mq in lastre di grande formato (320 cm x 144 cm)

 

 

Pubblica i tuoi commenti