Living Kitchen 2017

Living Kitchen e imm cologne sono in programma a Colonia dal 16 al 22 gennaio 2017. Oltre 1300 gli espositori attesi da 50 Paesi, di cui più di 100 italiani

Living Kitchen, “evento nell’evento” dedicato all’ambiente cucina a 360 gradi, torna alla Fiera di Colonia dal 16 al 22 gennaio 2017 in concomitanza a Imm Cologne, il grande salone internazionale del mobile e dell’arredo. In totale, saranno 270mila i metri quadrati lordi di superficie espositiva occupata da Imm + Living Kitchen, e oltre 1300 gli espositori attesi da 50 Paesi, di cui più del 70% provenienti oltre confine, soprattutto dai paesi europei. E l’Italia sarà come sempre in prima fila, con il contingente nazionale più numeroso e atteso per la qualità e la validità delle proposte.

Parlando nello specifico di Living Kitchen, l’evento si appresta a inaugurare la sua quarta edizione confermando la validità del progetto: in questi otto anni di storia, Living Kitchen è cresciuta non solo in termini di spazio, ma anche e soprattutto nella capacità di raccogliere e proporre idee, di essere luogo non solo di business, ma anche di profonda riflessione su cosa significa oggi lo “spazio cucina”. La manifestazione è ospitata in tre padiglioni (4.1, 4.2 e 5.2) arrivando a occupare circa 42mila metri quadrati, dove saranno presenti 215 brand provenienti da una ventina di Paesi. E anche a Living Kitchen l’Italia sarà in prima fila, con circa una quarantina di espositori.

Per la prima volta partecipa anche Scavolini, che fa il suo debutto a Colonia come spiega l’amministratore delegato Fabiana Scavolini. «Abbiamo scelto di partecipare all’International Möbel Messe di Colonia innanzitutto perché è la seconda fiera europea del comparto arredo in termini di dimensioni e importanza. Inoltre, l’edizione 2017, che sarà affiancata da LivingKitchen, è per noi l’occasione ideale per presentare le nostre ultime novità (il nuovo progetto Diesel Open Workshop, nella foto di apertura, Flux Swing e Carattere), Grazie anche alla sua vocazione “business”, la fiera di Colonia è senza dubbio un appuntamento strategico per intercettare gli operatori del mercato tedesco, dei paesi del Nord Europa e non solo. La Germania, in particolare, è un mercato grande e dinamico, che ha per noi interessanti margini di crescita, motivo per il quale vogliamo sostenere la nostra presenza anche con questa partecipazione».

Parlando sempre del gruppo pesarese, partecipa anche Ernestomeda, già presente alle prime due edizioni.

Ancora un “battesimo”, invece,  per Valcucine, Zampieri, Pedini (con la filiale Deutschland) e Aran Cucine. Come spiega Vincenzo Romanelli, direttore commerciale estero Aran Cucine: «Il rinnovato interesse per il mercato tedesco e il livello di internazionalità dell’evento sono alla base della decisione di partecipare quest’anno a Living Kitchen. La Germania è un mercato nuovo per noi, a differenza di altri paesi del Nord Europa, dove siamo presenti da anni. Inoltre, quello tedesco è un mercato maturo, dove contano molto organizzazione e servizio. E noi ci stiamo muovendo in queste direzioni».

Oltre all’arredo, il mondo della cucina italiana sarà rappresentato dai componenti, come piani di lavoro e lastre ceramiche, dagli elettrodomestici e dai piani cottura, con i seguenti brand: Alpes-inox, Artema, Artinox, Baraldi, Coldline, Elica, Elleci, Fabita, Florim Ceramiche, Graniti Fiandre, Ilve, Indel, Irinox, Joko, L.B. Play, Laminam, Lapitec, Lira, Marmotex, Nuova H.S.S.C., Ornamenta,  Plados, Sapienstone, Sil Fim, Sirius, Smalvic.

In totale, quindi, tra Imm e Living Kitchen gli espositori del “made in Italy” arriveranno a quota 100, un numero cospicuo, che convalida l’ottimo risultato della passata edizione.

Tra le tante riconferme italiane ad Imm, brand del calibro di B&B Italia, Baxter, Flexform, Minotti, Molteni, Poliform, Cassina, Poltrona Frau, Riva1920, Living Divani, MDF, Lapalma, Cap Design. Non mancano neppure alcuni importanti ritorni, fra cui Giorgetti e Meridiani, e interessanti new entry come Paolo Castelli mentre è un debutto quello di Febal Casa che sceglie come palcoscenico imm cologne per presentare le sue soluzioni destinate a ogni ambiente della casa.

Evento globalmente ricco e di sicuro partecipato, all’appuntamento fieristico di Imm faranno da cornice innumerevoli iniziative e attività collaterali, oltre a due giorni - sabato e domenica - dedicati al pubblico dei consumatori finali. Tra i diversi eventi in programma, relativi alla “sezione mobile”, si segnala il tradizionale appuntamento con “Das Haus - Interiors on Stage”, ovvero la “casa ideale” realizzata nel settore “Pure Edition”, affidata a un progettista di chiara fama, diverso per ogni edizione. Quest’anno il tema da svolgere sarà competenza del newyorkese Todd Bracher che, sotto a un tetto sospeso, e due strutture differenziate, svilupperà la sua inedita visione dello spazio domestico.

 

https://www.youtube.com/watch?v=0B9Q6YXqSe4

Il video riprende alcuni momenti dell’edizione 2015 di Living Kitchen .

Pubblica i tuoi commenti