Il freddo Liebherr punta sui Kitchen Partner

Con un catalogo completamente rinnovato e una nuova collezione in arrivo, lo specialista del freddo Liebherr riconosce e valorizza la capacità progettuale degli arredatori, che definisce Kitchen Partner

La nuova collezione Liebherr, il cui lancio in Italia è previsto in questo mese di aprile, si presenta attraverso un catalogo completamente rinnovato nella gamma prodotti - 127 soluzioni tra frigoriferi, congelatori e cantine vino - e nel modo di raccontarla.
Il titolo è programmaticamente “Arredare con stile” e il volume è arricchito di immagini emozionali, oltre che di contenuti tecnici, per chiarire subito quanto le soluzioni Liebherr siano protagoniste del progetto cucina. Anche gli argomenti presentati introducono i concetti esclusivi messi a punto dall’azienda specialista del freddo traducendo i plus in vantaggi concreti per il consumatore.
Una nuova frontiera nella comunicazione del brand che per l’Italia diventa ancora più sofisticata perché al suo interno propone un’ampia selezione di prodotti che sono riservati al canale degli arredatori, definiti Kitchen Partner.

Il logo Kitchen Partner definisce la gamma, all'interno del nuovo catalogo 2017 del freddo Liebherr, riservata al canale degli arredatori

Il logo Kitchen Partner definisce la gamma, all'interno del nuovo catalogo 2017 del freddo Liebherr, riservata al canale degli arredatori

Kitchen Partner è un progetto esclusivamente italiano in cui crediamo molto perché riteniamo che il target degli arredatori sia quello maggiormente in grado di valorizzare un prodotto che ha molti contenuti”, commenta Davide Berselli, amministratore delegato di BSD, distributore del brand tedesco.
Abbiamo anche creato un vero e proprio logo per caratterizzare la gamma e nello stesso tempo definire con certezza chi può proporla al consumatore finale. All’interno della collezione riservata ci sono le soluzioni da incasso e tutte le cantine vino, tranne quella da 45 che è disponibile anche in altri canali. I Kitchen Partner possono poi scegliere anche tra le proposte free standing”.

La strategia messa a punto da BSD prevede anche la massima attenzione per l’aspetto formativo, al punto che l’azienda ha deciso di organizzare una serie di incontri con la propria rete distributiva direttamente a Ochsenhausen, la sede storica del Gruppo Liebherr dove vengono prodotti 800mila frigoriferi all’anno e dove ha sede anche il centro ricerca e sviluppo per la linea di frigoriferi domestici. Un tour all’interno di un processo che da sempre ha come obiettivo quello di fornire soluzioni ineccepibili sotto il profilo della qualità - ogni componente è testata oltre 150mila volte mentre ogni prodotto finito è sottoposto a collaudo - e dell’innovazione capace di tradursi in un vantaggio reale per il consumatore.
Lo sviluppo della collezione BluPerformance, che ha rivoluzionato il concetto di refrigerazione, ha richiesto uno studio iniziato nel 2008 e ha abbassato del 20% la soglia limite prefissata per la classe A+++ ricorda come esempio Berselli.
Anche l’elettronica di cui è dotata la nuova collezione rappresenta quanto di meglio esista oggi sul mercato ed è sempre più flessibile: può essere declinata in 5 modalità di funzionamento per le soluzioni top ma si possono impostare applicazioni personalizzate. E per una migliore lettura si è puntato su un display della temperatura nero con cifre bianche”.


E se i sistemi BioCool e BioFresh, rispettivamente il cassetto con l’umidità regolabile e quello a zero gradi con controllo umidità, rimangono i cardini per una conservazione ottimale degli alimenti, i nuovi apparecchi si arricchiscono di dettagli interni come la struttura pensata per le uova di quaglia o il cassetto per barattoli piccoli e tubetti, mentre la flessibilità degli interni è garantita dai ripiani riposizionabili ogni 3 cm.

Il cassetto Biofresh di Liebherr

Il cassetto Biofresh di Liebherr

Anche dal punto di vista progettuale, il catalogo 2017 presenta delle novità da incasso interessanti come la soluzione che propone solo 4 cassetti BioFresh o la cantina vino “DecorFrame” il cui telaio, disponibile in bianco e nero, può anche essere personalizzato con un pannello da 19 mm per mantenere l’unità estetica della cucina.
Anche in questo caso puntiamo sulla capacità progettuale degli arredatori che sono gli unici in grado di cogliere il valore dei grandi investimenti compiuti dall’azienda per definire la nuova collezione”.
Una sfida ulteriore che in Italia Liebherr vuole vincere insieme ai Kitchen Partner.
Una mossa strategica che conferma l’importanza di questo canale che già nel 2016 ha registrato una crescita significativa per il brand.

In apertura, il sistema di Side-by-Side componibili, riservato ai Kitchen Partner di Liebherr, si arricchisce del nuovo apparecchio con 4 cassetti BioFresh

Pubblica i tuoi commenti