A Marmomac, una mostra dedicata al design litico

Mobili, complementi e oggetti in pietra come non se ne sono mai visti: sono i progetti della Mostra "Territorio e Design", nati dalla collaborazione tra designer e aziende di eccellenza del settore litico appartenenti a diversi territori e bacini produttivi della nostra Penisola. La mostra si svolge negli spazi di Verona Fiere durante la 25a edizione di Marmomac

Una rassegna di prodotti di design industriale in cui i materiali litici costituiscono l’aspetto identitario. Si parla della mostra "Territorio & Design", ovvero "La varietà dei materiali litici italiani rappresentata in opere di grandi autori",  che si svolge nello spazio fieristico di Veronafiere dal 27 al 30 settembre durante la 25a edizione di Marmomac, Salone per l’industria del settore litico. Gli oggetti in mostra - tra cui  l'isola-cucina Sliced Cone della foto in apertura - sono stati creati grazie alla collaborazione e interscambio tra progettisti e aziende, come è nella consolidata tradizione degli eventi di sperimentazione e ricerca promossi da Marmomac. Aspetto caratterizzante dei diversi progetti in mostra è l'armonia e la perfetta sintesi tra la materia lapidea e gli aspetti funzionali, di sostenibilità e di mercato tipici di un prodotto industriale. Ne è un perfetto esempio proprio per il progetto l'isola-cucina Sliced Cone, disegnata da Giorgio Canale e prodotta da Cereser Marmi impiegando tre diverse qualità di marmo: Thala Grey Royal, Bianco Carrara, Nero Marquina.

La lavorazione dei bacini dell'sola Sliced Cone in Thala Grey Royal, Bianco Carrara e Nero Marquina

La Mostra ha luogo dentro lo spazio spazio espositivo denominato The Italian Stone Theatre, padiglione dedicato alla cultura, alla formazione e alla sperimentazione con la pietra e le tecnologie e realizzato in parte anche grazie al Piano di promozione straordinaria del Made in Italy, in collaborazione con Ministero dello Sviluppo Economico, ICE-Italian Trade Agency e Confindustria Marmomacchine.

Lo spazio di The Italian Stone Theatre - Hall1, nella Fiera di Verona

Curato dall’architetto Vincenzo Pavan e dal designer Raffaello Galiotto, The Italian Stone Theatre – corrispondente alla Hall 1, è uno progetto dedicato al Made in Italy, un polo di cultura e sperimentazione in cui le aziende italiane appartenenti al settore dei materiali litici, delle tecnologie e dei macchinari dialogano per dar vita ad ambiziosi progetti con architetti e designer di fama mondiale. Lo spazio di The Italian Stone Theatre è suddiviso in più settori: una zona Mostre, che ospita tre mostre (Terriorio & Design, Soul of City e Macchine Virtuose; un zona Eventi - Area Forum per convegni, conferenze, lectio magistralis e seminari; Ristorante D'autore, ambito curato da ADI Delegazione Veneto Trentino Alto Adige, in cui il marmo "dialoga" con il vino e con il cibo preparato da quattro celebri chef italiani.

La materia lapidea "doc" incontra  il progetto

Oasi, tavolo disegnato da Odo Fioravanti e prodotto da Grassi Pietre con Pietra Vicenza - Grigio Alpi

La mostra Territorio & Design nasce dunque per approfondire le tematiche legate al progetto di design litico mettendo in luce le peculiarità dei materiali lapidei tipici dei diversi territori e bacini produttivi della nostra Penisola. Aziende operanti in aree italiane di identità differenziate per materiali, lavorazione e sperimentazione tecnologica sono quindi state abbinate a progettisti, e inseme a loro, hanno realizzato oggetti, complementi e arredi di design di qualità, espressione delle diverse capacità territoriali. I vari prodotti esprimono perciò al meglio il know how delle aziende italiane produttrici del settore litico, che ora si avvalgono nuove tecnologie digitali di taglio, lavorazione e modellazione. Un'evoluzione tecnologica che consente la valorizzazione delle qualità plastiche, tattili e cromatiche dei materiali e, pertanto, la realizzazione di prodotti dotati di funzionalità, praticità e elevato contenuto formale.

 

Progettisti e aziende

Fence, di Ludovica e Roberto Palomba, realizzato da Margraf

Ecco la gallery dei progetti in mostra e l'elenco dei progettisti e delle aziende italiane che hanno lavorato insieme abbinati in coppie . Ognuna delle 10 "coppie" ha realizzato un prodotto diverso impiegando materiali litici tipici del territorio in cui è collocata la casa produttrice.

Blumerandfriends, Matteo Borghi / Helios Automazioni
Giorgio Canale / Cereser Marmi
Lorenzo Damiani / Odone Angelo + Travertino Toscano
Giuseppe Fallacara, Micaela Colella / Bianco Cave
Odo Fioravanti / Grassi Pietre
Ludovica + Roberto Palomba / Margraf
Federico Rossi / QD Robotics + Marble Studio Stagetti
Roberto Semprini / Ramella Graniti + Gruppo Tosco Marmi
Pio & Tito Toso / Marmi Remuzzi Bergamo + Cave Gamba
Paolo Ulian / Silvestri Marmi

Pubblica i tuoi commenti