Matteo Thun & Antonio Rodriguez

Nella foto: Kitchenette, Salvarani
“Una cucina compatta destinata a un uso particolare per l’arredo di un loft o per una suite d’albergo.”

Sono diversi i progetti cucina “intelligente” che i due designer, dello studio Matteo Thun & Partners, hanno creato nel corso degli ultimi anni. Tra questi, la Kitchenette di Salvarani, il monoblocco La Cucinina realizzata da Riva 1920 per Wallpaper, e il nuovo programma Primavera di Febal, azienda con cui stanno mettendo a punto il prossimo sistema d’arredo.

«La caratteristica più importante per un progetto cucina, oggi, dovrebbe essere la versatilità. La cucina è un ambiente multifunzionale dove gli spazi sono fra loro mescolati: in cucina si fa da mangiare, si lavora al pc, si ricevono gli ospiti per l’aperitivo, si studia, si vive la maggior parte del tempo che si trascorre in casa… e quindi, la cucina dovrebbe riuscire ad accogliere numerose e diverse esigenze. Nel panorama arredo-cucina non ci sono, a nostro avviso, numerosi esempi di cucina smart.
Per quanto riguarda i nostri progetti cucina in questo ambito, ne vorremmo citare due. Il primo è la Kitchenette, creata per Salvarani, una cucina destinata a un uso particolare, per l’arredo di un loft o per una suite d’albergo. Il secondo è la Cucinina, prodotta da Riva 1920 e AHEC (American Hardwood Export Council) e realizzata appositamente in base all’invito della rivista Wallpaper, che aveva chiesto di creare un progetto capace di rendere omaggio alla cucina mediterranea. È una cucina compatta e cubica, facilmente spostabile, che si presta perfettamente, ad esempio, a essere inserita in un ufficio. Per il prossimo salone di Eurocucina, per scaramanzia, non diciamo nulla, se non che stiamo lavorando su un progetto con Febal…»
.

Pubblica i tuoi commenti