Bertazzoni ed El Araby in partnership per la produzione elettrodomestici per la cottura

L'azienda italiana Bertazzoni sigla una partnership con l'egiziana El Araby, produttrice di elettrodomestici, entrando nella fascia entry level del mercato internazionale

Bertazzoni, azienda emiliana specialista in elettrodomestici per la cottura, annuncia la nuova partnership tecnologica con El Araby per la produzione di elettrodomestici per la cottura, con un’offerta sviluppata a partire dalla competenza ingegneristica dell’azienda emiliana. La joint venture con il produttore egiziano, operante sul mercato dal 1964, si inserisce in un’ampia strategia di crescita internazionale di Bertazzoni, che darà il proprio apporto a livello di know-how, in tecnologia e design. Con questa operazione, Bertazzoni rafforza quindi la propria presenza sul mercato internazionale entrando con forza nella fascia entry level del mercato.
La partnership, siglata il 25 gennaio, prevede quindi l’impegno di El Araby nel sostenere la realizzazione e l’implementazione di impianti e di linee produttive completamente nuove in Egitto; Bertazzoni darà il proprio apporto trasferendo know-how tecnologico e a livello di design. La collaborazione consentirà al brand, già conosciuto in tutto il mondo per l’eccellenza dei propri prodotti, di completare la propria gamma con elettrodomestici dedicati a un mercato caratterizzato da volumi elevati e una fascia prezzo contenuta. “Siamo molto soddisfatti che l’accordo con il nostro partner egiziano si sia concluso con successo: si tratta di un’importante operazione strategica che ci consente di consolidare la crescita aziendale a livello globale e di aprirci con forza a nuovi mercati, grazie alla diversificazione dell’offerta, dichiara Paolo Bertazzoni, CEO di Bertazzoni. I nuovi prodotti saranno commercializzati con il marchio La Germania a partire dai primi mesi del 2020 e destinati principalmente ai mercati mediorientali, tradizionalmente più inclini all’acquisto di linee entry level. Per garantire la qualità tecnologica dei prodotti, il 50% delle componenti saranno di produzione italiana.
Al contempo prosegue il forte piano di investimenti per rafforzare la presenza del brand Bertazzoni nel settore degli elettrodomestici di alta gamma, che ha visto recentemente il potenziamento delle strutture di Guastalla, dove sono presenti l’impianto produttivo e la rinnovata showroom, oltre allo storico quartier generale dell’azienda.
“Siamo più che mai concentrati nel potenziamento degli elettrodomestici Bertazzoni dedicati alla fascia alta del mercato, che continuano e continueranno a rappresentare il focus del nostro business", contina Paolo Bertazzoni. "Allo stesso tempo sosterremo, grazie a questa partnership, lo sviluppo aziendale con un piano a lungo termine che ci consentirà di competere anche nella fascia bassa del mercato”
L’assistenza legale a Bertazzoni è stata curata da Withers Studio Legale con un team coordinato dal partner Sergio Anania e dai legali Sharon Whitehouse, Tom Noad e Federica Caretta.

Bertazzoni

Nata a Guastalla nel 1882, Bertazzoni Spa rappresenta oggi una delle realtà industriali e commerciali più solide, dinamiche, innovative e in crescita sul mercato degli strumenti per la cottura. Guidata dalla famiglia Bertazzoni da 6 generazioni, l’azienda ha sede a Guastalla (RE), dove sono collocati il quartier generale e lo stabilimento produttivo.
Bertazzoni oggi conta oltre 250 dipendenti e una produzione di circa 200.000 pezzi all’anno. Apprezzata nel mondo con i suoi marchi Bertazzoni e Bertazzoni La Germania, l’azienda esporta in più di 60 paesi. Nel 2017 il fatturato consolidato dell’azienda ha raggiunto quota 80 milioni di Euro.

Pubblica i tuoi commenti