Secondo Forum LegnoArredo

forum –

“Umano, troppo umano. Elogio dell’imperfezione decisionale” è uno degli appuntamenti più attesi del Forum organizzato da FederlegnoAssarredo il 13 giugno, presso MiCo, Milano Congressi

Nel
ricco programma di appuntamenti previsti il giorno 13 giugno per il Forum
organizzato da FederlegnoAssarredo è di particolare interesse per il settore
arredo
l'incontro
“Umano, troppo umano. Elogio dell'imperfezione decisionale”.
Un punto di vista non convenzionale che
introduce il tema evoluto dell'economia
del comportamento che studia e spiega come gli uomini nel loro
agire siano soggetti con comportamenti non perfettamente coincidenti, anzi,
spesso divergenti, anche notevolmente, da quelli degli Homines Economici
stilizzati dai modelli dell'economia classica. A discutere sul tema sono
chiamati Il prof. Massimo Egidi,
rettore della Luiss di Roma e studioso autorevole della materia,Antonio Tombolini, amministratore delegato di Simplicissimus Book Farm, impresa pioniera
nel settore in Italia che crea e fornisce servizi per l'editoria digitale, e Domenico
Brisigotti
,a capo della direzione della Private Label di Coop. Fabio
Salvati
, moderatore e organizzatore dell'incontro nonché economista d'impresa
e fondatore di “the Forge” consulting capsule”, riassume così i principi
basilari dell'economia del comportamento e la sua efficacia nel gestire un'impresa.
“L'economia
del comportamento (behavior economics) studia e spiega come gli uomini
(Humans) nel loro agire siano soggetti
con comportamenti non perfettamente coincidenti, anzi, spesso divergenti, anche
notevolmente, da quelli degli Homines Economici (Econs) stilizzati dai modelli
dell'economia classica, decisori “razionali” che agiscono massimizzando utilità
e grandezze ordinabili e misurabili. La conoscenza di come l'uomo prende
effettivamente le sue decisioni, piuttosto che come “dovrebbe” prenderle dal
punto di vista della massimizzazione di grandezze puramente economiche, apre
nuovi orizzonti, non solo agli studi economici ma anche e, forse, soprattutto a
quelli organizzativi e di marketing.

Capire
i comportamenti umani e i meccanismi che li determinano, quella che secondo i
canoni economici classici può apparire come “irrazionalità”, apre finestre di
opportunità enormi per riconfigurare l'approccio al mercato e al consumatore
delle imprese e per creare organizzazioni ed ambiti di lavoro che, puntando
sugli elementi che veramente contano e motivano le persone, possono coniugare
un'alta produttività con una forte realizzazione delle persone che lavorano al
loro interno e, più in generale, degli “stakeholders” dell'impresa”
.

Se Massimo Egidi avrà il compito di
sviluppare i principi teorici, Domenico Brisigotti, spiegherà concretamente come
un ragionamento basato sui reali meccanismi decisionali (razionali e non) del
consumatore abbia permesso di creare un universo di marca che si configura come
un ecosistema ricco di opportunità e di sviluppi imprevedibili. Antonio
Tombolini
, imprenditore innovativo e “startupper seriale”, spiegherà invece
come si può riuscire a creare e far crescere imprese innovative tramite
organizzazioni in grado di ottenere risultati impensabili puntando su elementi
in grado di muovere le persone, le menti e le energie come e più degli
incentivi monetari: il senso di appartenenza, la consapevolezza dell'utilità
del proprio lavoro e il senso di realizzazione, il riconoscimento delle proprie
competenze.

A lato di
questa pagina è possibile scaricare il pdf dell'intero programma del Forum.

Una
giornata con 15 incontri strutturati per percorsi tematici, consulenze gratuite
e desk informativi. E' previsto anche un incontro per dare delucidazioni sul
decreto relativo alle detrazioni che ha incluso anche gli arredi. Per partecipare basta una semplice iscrizione online.


Fabio Salvati, Economista d'impresa e fondatore di
“the Forge” consulting capsule” che si occupa di strategia e marketing
strategico e operativo per primarie aziende italiane e multinazionali. Docente
presso l'ISTAO, Business School (Istituto Adriano Olivetti di Studi per la
gestione dell'economia e delle aziende), il CUOA (Centro universitario di
organizzazione aziendale, master, consulenza e ricerca sui temi manageriali) e
il Politecnico di Milano
.

Pubblica i tuoi commenti