Ludovica + Roberto Palomba

Nella foto: EL_01, Elmar

“Abbiamo pensato alle molteplici composizioni possibili, cercanod di bilanciare le esigenze di chi vuole un luogo in cui vivere, e chi ricerca il massimo della praticità e comodità per cucinare anche in maniera veloce.”

Disegnano a quattro mani e pensano con una sola visione. Progettano mobili essenziali che diventano dei cult “timeless grazie alla capacità di entrambi di leggere i bisogni contemporanei attraverso la lente di una cultura storico-geografica profonda. Con il loro inconfondibile segno interpretano dal 2009 l’intelligenza delle cucine Elmar.

«La cucina sta cambiando molto, evolvendosi al passo con i nuovi stili di vita. L’ambiente cucina è diventato in tutto e per tutto un ‘progetto sistemico’. Non prevediamo più pareti dunque di mobili e scaffali per contenere oggetti accumulati nel corso di una vita (o più, se pensiamo all’abitudine di tramandare utensili, regali di generazione in generazione). Oggi è diverso: ognuno pensa e utilizza la propria cucina in modo totalmente personale, lontano da standard prestabiliti. C’è chi vuole e progetta un luogo in cui vivere, e c’è chi sogna un ambiente da usare… nella cucina smart, per noi, queste due esigenze si incontrano, si fondono, trovando il perfetto equilibrio. Pensando al progetto più smart in assoluto disegnato da noi non abbiamo esitazioni: è senza dubbio EL_01 per Elmar. È un progetto versatile, elastico, poliedrico, assolutamente contemporaneo nella sua unicità. Abbiamo pensato alle molteplici composizioni possibili, cercando di bilanciare le esigenze di chi vuole un luogo in cui vivere, e chi ricerca il massimo della praticità e comodità per cucinare anche in maniera veloce. Ci siamo riusciti proprio con EL_01: una nuova dimensione progettuale, che si adatta perfettamente a ogni spazio».

Pubblica i tuoi commenti