La cucina italiana a Mosca

In occasione dell’edizione moscovita dei Saloni World Wide, si è svolta il 18 ottobre presso grandi i magazzini GUM la serata dedicata all’eccellenza del prodotto cucina italiano. Promossa da FederlegnoArredo nell’ambito del progetto “Cucina, Anima, Design: L’Italia che Vive” la puntata moscovita del “Kitchen Tour” ha coinvolto il pubblico russo attraverso una performance culinaria che ha coinvolto Dima Loginoff (Interior Designer), Ferruccio Laviani (Architect and Designer) Valentino Bontempi (Chef) e Natasha Stefanenko (modella, attrice e conduttrice televisiva).
Una testimonianze live che è stata completata con le immagini e le descrizioni dei prodotti di alcune delle principali aziende cuciniere italiane, che rappresentano nel mondo la leadership mondiale dell’offerta del Made in Italy dell’arredamento come elemento distintivo, inimitabile e unico.

Sono l’artigianalità, la storia e la tradizione, che rendono uniche le nostre cucine. Noi realizziamo prodotti sartoriali caratterizzati da uno stile distintivo, rappresentativo del modo di vivere italiano – dichiara Giovanni Anzani Vicepresidente vicario di FederlegnoArredopezzi unici al mondo, realizzati con materiali ecosostenibili e all’avanguardia, capaci di incorporare perfettamente i molteplici elettrodomestici”.
Roberto Snaidero Presidente di FerdelegnoArredo ha ribadito ulteriormente l’orgoglio “di avere avuto l’opportunità di promuovere il comparto cucina italiano in Russia, e in particolare durante i Saloni WorldWide. Il nostro viaggio nel mondo ha l’obiettivo di promuovere l’offerta del Made in Italy dell’arredamento come elemento distintivo, inimitabile e unico, sostenendo la sua leadership internazionale“.

Pubblica i tuoi commenti