Intervista a Karim Rashid: design funzionale per Rastelli

Il brand Rastelli trova una dei suoi punti di forza nel progetto firmato da Karim Rashid. L'architetto di fama internazionale spiega il concept da cui è partito.

Già dal nome, Kook, si può intuire quale sia l'obiettivo del progetto creato per Rastelli da uno dei nomi più noti del design mondale: Karim Rashid. Archistar eccentrico e iper-creativo, Rashid è preceduto dalla sua stessa fama, guadagnata con oltre 3.000 prodotti realizzati e più di 300 riconoscimenti e premi internazionali. Con Kook, il designer egiziano si aggiudica un altro successo, con una cucina tanto avveniristica quanto funzionale, di sicuro impatto espressivo, ma anche creata con la massima attenzione all'ergonomia. Dopo una prima presentazione a Eurocucina nel 2012, quest'anno Kook è entrata nei circuiti dei mercati internazionali. Rivista in alcuni dettagli, oggi è un prodotto completo, in grado di “sopravvivere alle mode”, come ci spiega lo stesso Rashid.

Dal suo punto di vista, quali sono le caratteristiche che una zona cottura dovrebbe avere e quali dovrebbero essere i criteri di progettazione?

Nelle mie cucine adotto un approccio minimalista, privilegiando le superfici essenziali di forte impatto visivo, enfatizzate da colpi di colore acceso.
Gli arredamenti per cucina non hanno un grande turnover, rispetto, per esempio, ai telefoni cellulari o a certi accessori. Di conseguenza, è sempre meglio optare per un design ben studiato ed ergonomico che possa sopravvivere alle mode.

Qual è il concetto alla base di Kook e com'è disposta la zona cottura nell'ambito di questo progetto?

Per la cucina Kook ho puntato a un design innovativo per trasformare anche la sfida culinaria più impegnativa in puro piacere estetico. L'armadiatura, aprendosi, offre ampia visuale di tutto ciò di cui dispone e, chiudendosi, una volta preparati i pasti, rende la cucina minimale e ordinata. Le serrandine rivelano al loro interno ripiani illuminati a Led e una cappa integrata sopra il piano cottura. L'inclinazione della parte superiore dell'armadiatura è studiata per incoraggiare a riporre in alto gli accessori di maggiori dimensioni e in basso quelli meno ingombranti o di utilizzo più frequente, rendendo l'atto del cucinare un momento di distensione. La parte inferiore dell'armadiatura, con apertura a pressione, è sottolineata da strisce di Led colorati. Kook, infine, propone un lavello che si può nascondere, coprendolo con un tagliere/vassoio nella stessa finitura, per creare una superficie senza soluzione di continuità.

1_RASTELLI_Kook
Che importanza ha la tecnologia nel concept di Kook e attraverso quali elementi si esprime?

Le applicazioni tecnologiche nell'ambito della casa, e in particolare del bagno e della cucina, sono in rapidissima evoluzione. A mio parere, quelle che spiccano maggiormente fra tutte le innovazioni, dai sensori ai Led, sono i comandi a sfioramento. Sono dell'idea che, in cucina, meno si tocca e meglio è. Purtroppo, per quanto riguarda forme e utilizzi, ritengo che il design del settore cucine dia troppo poca importanza all'aspetto ergonomico, al punto che stili, forme, e materiali tendono ad avere il sopravvento sulla funzionalità, la praticità e le modalità d'uso. Con Kook, mi sono basato sul concetto opposto.

Secondo lei, come si può progettare la zona cottura in uno spazio living senza interferire troppo con l'area giorno?

La cucina è il cuore della casa: è la zona living! Ci si ritrova lì per un motivo preciso, per cui ho sentito la necessità di amplificarne l'aspetto piacevole al fine di intensificare esperienze e funzioni che restano impressi nella memoria e si fondono tra loro. È per questo motivo che lo spazio deve armonizzare tutti gli elementi, nella maniera più gradevole e godibile possibile. È tuttavia importante che la cucina si possa “chiudere” e quasi far scomparire durante i momenti conviviali nella zona living. La cucina non dev'essere troppo grande, né invadere eccessivamente l'area giorno, una tendenza che considero poco pratica. E quindi da scoraggiare.

KOOK ok x BIEFFE_Layout 1

Pubblica i tuoi commenti