Induzione: le domande più frequenti

siemens –

Per promuovere e diffondere la cultura dell’induzione in Italia, Siemens ha predisposto un interessante volume, sfogliabile direttamente sul sito, dove trovano risposta alcune delle domande più frequenti sull’induzione

Tre di queste domande le riportiamo integralmente, perché chiariscono aspetti particolarmente interessanti per chi utilizza, e quindi anche per chi promuove, la tecnologia dell'induzione.

Cucina a induzione costa di più rispetto all'utilizzo del gas?
No. Il rendimento è senza dubbio uno dei tanti vantaggi della cottura a induzione. I piani a induzione sfruttano al meglio la potenza dell'energia elettrica ottenendo il calore più velocemente rispetto ai piani a gas o elettrici. Cucinando a induzione si sfrutta il 90% dell'energia assorbita, mentre con un piano a gas se ne sfrutta mediamente solo il 55%. A parità di potenza, per cucinare con il gas si utilizzano oltre 2,2 kW, invece con l'induzione solo 1,2 kW,. L'induzione, dunque, è sicuramente il sistema di cottura più efficiente. Dal punto di vista puramente economico possiamo affermare che, anche a fronte di un differente costo tra energia e gas, l'esperienza quotidiana delle migliaia di clienti che già stanno utilizzando l'induzione dimostra una sostanziale parità di costo. Ciò con indiscutibili guadagni in termini di sicurezza e velocità

Posso utilizzare il piano a induzione con un contatore da 3kW?
Si. Grazie al sistema power Management di Siemens ogni utente può impostare la potenza massima che il piano deve assorbire, per farlo funzionare anche contemporaneamente ad altri elettrodomestici. Questa regolazione si effettua al primo utilizzo, quindi viene memorizzata e non è necessario ripeterla ogni volta. La potenza minima impostabile con power Management è 1kW.

Acquistando un piano a induzione devo cambiare tutte le pentole?
No. Per funzionare su un piano a induzione, le pentole devono avere un fondo ferroso. Per questo l'80% delle pentole in acciaio, anche quelle anti-aderenti, e tutte le pentole e griglie in ghisa sono adatte ai piani a induzione. Molte pentole, sul fondo, riportano dei simboli che indicano su quali tipi di piani cottura possono essere utilizzate. Diversamente, è sufficiente prendere una normale calamita e provare ad appoggiarla sul fondo della pentola. Se aderisce, la pentola è adatta anche alla cottura a induzione.

Pubblica i tuoi commenti