Febal, le declinazioni di System 22

System 22 è la nuova linea di prodotto del noto marchio Febal, che comprende i modelli City e Cherry, entrambi disegnati da Alfredo Zengiaro

System 22 è la nuova linea di prodotto del noto marchio Febal, che comprende i modelli City e Cherry, entrambi disegnati da Alfredo Zengiaro.

La principale novità che caratterizza i nuovi modelli City e Cherry di Febal sono le ante con spessore 22 mm, capaci di dare maggiore solidità ai moduli. La consistenza delle ante superiore allo standard introduce un ulteriore elemento di qualità e raffinatezza allo spazio dell'ambiente cucina.

Cherry, l'eleganza del rovere al servizio della cucina
Abbinare legni materici con colori e finiture ricche e profonde, in un sapiente gioco di volumetrie, è il nuovo concetto di eleganza in cucina. L'essenza legno proposta è unica: il rovere, in tinta grigio piombo, cenere e bianco, tutte con venatura orizzontale, per confermare l'irresistibile fascino del legno in cucina.

Previsti quattro decorativi legno: rovere chiaro ecrù, rovere grigio scuro, rovere bianco e sucupira marron glacè e due colori tinta unita bianco e avorio. Le laccature lucide suggeriscono abbinamenti intriganti con i nuovi color cappuccino, rosso ciliegia, blu grigio e bianco neve. Le laccature opache e lucide possono essere scelte in una vasta gamma di 18 varianti colore per assecondare perfettamente qualsiasi esigenza di personalizzazione.

Cherry riporta la maniglia come elemento protagonista del design della cucina, presentandosi con una vasta scelta di alternative. E' stata studiata una maniglia verticale in due dimensioni - cm. 18 e cm. 36 - come segno grafico e funzionale. La combinazione verticale segue il passo dei cassetti, dei cassettoni e delle ante con ragionate geometrie compositive. Le strutture delle maniglie sono realizzate in legno di rovere massello e proposte in tutte le tinte dei legni oppure in acciaio satinato, con la possibilità di creare, quindi, con le ante abbinamenti monomaterici o di contrasto. In alternativa, sono previste maniglie ad incasso, per chi desidera un design essenziale, verniciate bianche, moka o alluminio, oltre alle soluzioni a ponte in metallo già introdotte nelle nuove collezioni di Febal.

City, stile essenziale e metropolitano
Linee minimal per il modello City, la novità Febal pensata per chi desidera un'estetica essenziale, esaltata in cucina con frontali lisci e privi di maniglia. Infatti una gola piatta in metallo nelle finiture del bianco e dell'alluminio, applicata in orizzontale nelle basi e in verticale nelle colonne, permette di nascondere una maniglia incassata nell'anta. Sono previsti quattro decorativi legno: rovere chiaro ecrù, rovere grigio scuro, rovere bianco e sucupira marron glacè e due colori tinta unita bianco e avorio. Le laccature lucide suggeriscono abbinamenti originali con i nuovi color cappuccino, rosso ciliegia, blu grigio e bianco neve. Le laccature opache e lucide potranno essere scelte in una vasta gamma di 18 varianti colore per assecondare perfettamente qualsiasi esigenza di personalizzazione.

Il forte impatto estetico viene esaltato dai grandi volumi austeri previsti con i pensili ad altezza cm. 120 e con i sopracolonna ad altezza cm. 48, una soluzione che permette di sfruttare completamente lo spazio verticale  fino ad un massimo di cm. 267, e quindi a soli 3 cm dalle altezze standard previste per i soffitti delle abitazioni moderne. Il concept dinamico e funzionale di City può essere, inoltre, articolato con  l'inserimento di mensole laccate di forte spessore (cm. 6) e pensili a giorno con innumerevoli possibilità compositive e cromatiche. Sono, inoltre, inseriti pensili ad altezza cm. 60 e larghezza cm. 180 ad anta unica con movimento a vela verticale, per il contenimento sia della cappa aspirante che dello scolapiatti. In City sono previste le nuove colonne con ante rientranti nei moduli da cm. 140 e profondità maggiorata, che permettono il contenimento degli elettrodomestici. Tali moduli saranno attrezzati per il contenimento dei forni, dei frigoriferi, delle cantinette per i vini e dei piani di appoggio per i piccoli elettrodomestici. Infine tutti i piani snack e tavoli potranno prevedere le nuove gambe di appoggio realizzate con struttura in metallo e  nella stessa finitura coordinata in bianco e alluminio delle gole e delle maniglie incassate.

Febal, una storia di passione
Situata a Pesaro, polo mobiliero delle Marche, Febal Cucine è uno dei maggiori protagonisti nella produzione di cucine componibili. Una storia di passione, impegno e grandi successi che nasce nel 1959 quando Febal Cucine viene fondata. Nel 1962 viene realizzato il primo stabilimento produttivo avviando una crescita esponenziale che porterà l'azienda a diventare società di capitali nel 1973. È proprio in questi anni che si impone una vision, che da allora rappresenta la filosofia aziendale "Fare cose diverse da quelle che hanno già fatto altri". Il marchio Febal si distingue per la capacità di anticipare modi di vivere e creare tendenze, per la forte personalizzazione delle cucine e  per la qualità della sua produzione, progettata e realizzata grazie alla collaborazione di rinomati architetti e designer italiani.

Da sempre riferimento stilistico e progettuale, è negli anni 70'-80'-90' che la produzione di cucine originali e uniche crea modelli che diventeranno veri e propri simboli del design italiano: dalla cucina Bella anni 70', alla cucina Allegra e Nonna Berta anni 80', alla cucina Flipper anni 90'.
Dal 2009, il marchio Febal è stato acquisito dal Gruppo Colombini, di San Marino, che ha introdotto un nuovo avanzato sistema di produzione ad alta automazione in grado di garantire al contempo massima qualità e personalizzazione del prodotto.

 

Pubblica i tuoi commenti