Il vintage più amato dagli italiani: Scavolini con Diesel

isaloni 2012 –

In occasione di Eurocucina 2012, durante la settimana de iSaloni milanesi, Scavolini presenterà la nuova collezione nata dalla mano di Renzo Rosso e del suo team

Diesel allarga il suo campo d'azione al settore delle cucine; dopo le numerose collaborazioni - tutt'ora attive - con Foscarini, il brand vicentino declina la sua passione per il vintage e l'informale al comparto delle cucine, incontrando Scavolini. La collaborazione tra i due brand vuole essere una risposta al problema tutto contemporaneo dello spazio, all'interno delle abitazioni cittadine. La cucina perde quindi il suo spirito di servizio e diventa uno spazio conviviale, dove passare del tempo in più con i propri ospiti.

Grazie al life-style e allo spirito Diesel, la "cucina più amata dagli italiani" si veste di nuove finiture e trattamenti particolari che trasformano il legno, il vetro e l'acciaio in materiali dall'aspetto usurato e invecchiato. Le ante si caratterizzano per la scelta del rovere, lavorato in modo da trasmettere alla vista e al tatto un effetto nodoso, naturale. Disponibili anche ante a vetro, proposte con il retino metallico, per un piacevole effetto "retrò". Importanti anche le maniglie, di varie tipologie, in metallo anch'esse effetto used, come ad esempio il maniglione stile "americano" che definisce l'anta del frigorifero. L'idea è quella di dar vita ad un ambiente vissuto, che mixa con ironia un'anima vintage a dettagli di ispirazione industriale.

A completare tutta la collezione, una serie di oggetti free-standing non modulari della serie Misfits, come carrelli, tavoli e contenitori.

Una cucina declinata nel suo spirito più "modaiolo" che diventa "massima espressione del Made in Italy - come afferma Valter Scavolini, presidente Scavolini - valore sul quale abbiamo da sempre costruito il nostro successo. Abbiamo così dato vita ad una sinergia tra due portavoci dello stile italiano nel mondo come Scavolini e Diesel. Dall'incontro con l'impronta disinvolta ed eclettica di Diesel è scaturito il lato più trasgressivo del nostro brand".

Pubblica i tuoi commenti