Z.Island special guest di IFA 2011

Samsung ha scelto una cucina Ernestomeda come suo “special guest” all’edizione 2011 di IFA, che si terrà a Berlino dal 2 al 7 settembre.
Per quanto l’azienda di Montelabbate (PU) sia da sempre sinonimo di design di alta gamma, lo stesso può stupire che una sua cucina possa figurare all’interno della più importante rassegna di elettronica di consumo a livello mondiale. Il discorso cambia se protagonista della partnership è Z.Island, progettata da Zaha Hadid e prodotta on demand da Ernestomeda, con il contributo di DuPont e delle applicazioni digitali Samsung Electronics facenti uso della tecnologia UMI (con un modulo progettato dalla stessa archistar per la “sua” cucina).

Zaha Hadid, d’altronde, è famosa per la complessità – non solo formale – dei suoi progetti. Z.Island infatti è realizzata in Corian®, il composito avanzato di DuPont capace di garantire versatilità progettuale e allo stesso tempo prestazioni elevate. La cucina è composta da due blocchi funzionali: l’isola dedicata al fuoco, allungata, si curva sul margine destro in una propaggine ortogonale al piano, mentre il blocco dedicato all’acqua è esagonale e compatto, in modo da ospitare il lavello, la zona di asciugatura e integrare una lavastoviglie a scomparsa totale.

A questo concept futuristico fa da giusto accompagnamento l’integrazione alla cucina dei nuovi ritrovati dell’elettronica; lo schermo Samsung Transpartent LCD che trova posto nell’isola di cottura, per esempio, ma non soltanto: l’area di lavoro al centro del blocco ospita anche un piano di cottura a induzione con finitura UMI, una tecnologia di micro-stampa (con intervento su dimensioni dell’ordine di 10-6 rispetto all’unità di misura) a raggi ultravioletti sviluppata da Samsung Electronics – del cui gruppo, non per niente, fa parte anche la divisione Samsung Semiconductor, che fornisce soluzioni avanzate per l’elettronica ai principali produttori di attrezzature.

Sempre l’isola di cottura ospita il pannello di controllo tipo “touch control”, illuminato da LED azzurri, attraverso il quale le molteplici funzioni della cucina sono regolate dall’utente. Si noti infatti che, oltre a quanto già elencato, Z.Island dispone anche di un lettore mp3, due porte USB, un lettore CD/DVD, tre diffusori di aromi, scritte scorrevoli a LED; tutto questo, soltanto nell’isola “fuoco”, mentre nella pannellatura murale (dove l’uso del Corian® ha permesso un’alternanza di superfici piane e modellate a termoformatura) sono stati integrati altri LED e un avanzato sistema acustico: attraverso il materiale filtrano suoni e luci colorate, in sequenze preordinate tramite pannello di controllo.

Da sempre il regno del gusto, con il progetto Z.Island Ernestomeda riesce a introdurre nell’ambiente cucina la totalità dei sensi, fino a proiettare lo stesso individuo nella realtà virtuale del web, a cui può collegarsi.

Pubblica i tuoi commenti