Una cucina da fiaba

In un appartamento di Parigi, ispirato ad una celebre fiaba, spicca il rosso acceso e screziato di un nucleo centrale costruito di legno, a cui si annette la cucina aperta sul living.

Si ispira ad una fiaba celebre, quella di Cappuccetto Rosso, il progetto di un appartamento a Parigi sviluppato dagli architetti Andrea Marcante e Adelaide Testa che, del racconto, hanno voluto enfatizzare la dimensione emozionale creando un uno spazio domestico all'insegna dalla creatività. L'abitazione si trova in un palazzo di Parigi e si estende su una superficie di 60 mq che i due architetti hanno ristrutturato completamente partendo dalla ridistribuzione spaziale e dalla volontà di imprimere agli ambienti un alto livello di caratterizzazione. Composto da due camere da letto, un bagno e una cucina-living, lo spazio è stato ripensato secondo un progetto di interior design decisamente originale, che offre una soluzione funzionale di sicuro effetto scenico: un "blocco" centrale intercettato da uno speciale rivestimento in colore rosso screziato, realizzato in legno impiallacciato di rovere serigrafato su disegno e creato appositamente per questo progetto in Italia. Una finitura unica, che dona spessore e colore alle pareti caricando gli ambienti di energia.

Marcante-Testa_True-Wolf_Foto-RipamontiA ridosso di questo "nucleo", di questo blocco funzionale tinto di rosso. si annettono i volumi dell'arredo cucina, composta da un gioco di elementi che si intersecano tra loro. Guradando l'immagine qui sopra, davanti al setto divisorio bianco che separa la zona operativa della cucina dal living, ecco la lunga panca e il tavolo da pranzo, anche'essi in legno laccato bianco; dal soffitto pendono due lampadari dalla sagoma metallica stilizzata color rosso, in nuance con la tonalità che domina le superfici del "nucleo". Oltre il tavolo estende la zona relax, arredata con mobili di design: un divano blu e un tavolino tondo basso, due poltroncine avvolgenti, una lampada da lettura e un tappeto fantasia dai colori accesi.

Marcante-Testa_UdA_True Wolf_soggiornoLa zona più tecnica della casa - che comprende cucina, bagno e lavanderia - diventa così l'elemento identificativo dell'intero spazio abitativo e funge da elemento di congiunzione tra tutti i diversi ambiti: la la camera padronale, la cucina, la zona pranzo e l'area relax - dove è collocato l'ingresso all'appartamento, e la seconda camera da letto. "La casetta che nel racconto ospita la nonna" spiegano gli architetti, "nel progetto diventa elemento centrale e distributivo degli spazi, luogo "di mezzo" sospeso tra il separare e l’unire... Il vero incontro con il lupo, Cappuccetto Rosso effettivamente ce l’ha all’interno delle mura domestiche, nella casa della nonna. Il luogo più pericoloso alla fine è proprio quello più rassicurante. Il vaso da cui fuoriescono tutti i nostri incubi più oscuri (...) è proprio il luogo cui affidiamo l’accoglienza del nostro spirito: la casa".

Marcante-Testa_True-Wolf_cucinaAllineata lungo la parete che la divide il bagno, la cucina corrisponde, nella zona inferiore, ad una sequenza basi in laccato bianco sormontate da un top in quarzo dello stesso tono su cui sono integrati il lavello dello stesso materiale e il piano di cottura; in verticale, lo schienale è rivestito a uno specchio continuo.
La parete divisoria di fronte alla zona cucina - in primo piano nella foto qui sopra - si connota per il movimento dato da piccoli volumi sovrapposti che delineano una sorta di skylne domestico.
Come si osserva invece dalle due foto qui sotto - e dal disegno dalla sezione - la cucina è poi racchiusa superiormente dal volume il legno rosso dei pensili, che viene tagliato in obliquo verso il lato esterno per raccordarsi con la paretina rossa atta a definire questo ambito. All'opposto, una porta e la parete bianca intercettano invece il blocco dedicato - su questo versante, alla lavanderia, mentre sul versante della camera da letto il blocco è destinato ad area guardaroba.

Marcante-Testa_True-Wolf_cucina 2 Marcante-Testa_True-Wolf_cucina-dett

Dopo il blocco lavanderia/guardaroba, si colloca la camera da letto secondaria, con una porta in legno rosso aperta direttamente sulla la zona giorno, che continua e conclude la sequenza di superficie lignee

.Marcante-Testa_UdA_True Wolf_ Foto Ripamonti (3)   Marcante-Testa_UdA_True Wolf_ Foto Ripamonti _camera

Al di là della parete attrezzata della cucina, ecco infine il volume del bagno concepito proprio come una casetta, con tanto di finestrella affacciata sulla camera da letto padronale con cui confina. Il bagno è accessibile lateralmente, dal disimpegno attrezzato con un armadio laccato nero.Marcante-Testa_True-Wolf_Foto-Ripamonti-17Marcante-Testa_UdA_True Wolf_ Foto Ripamonti -bagno

SCHEDA PROGETTO
Località: Parigi (FR)
Progettisti: Architetti Andrea Marcante e Adelaide Testa - Collaboratori: Ro HyeMin, Francesca Diano
Photo: Carola Ripamonti
Sup. tot. appartamento: 60 mq
Tipologia spaziale cucina: zona attrezzata e aperta sul soggiorno
Arredo cucina: disegnato e creato su misura
Finiture: legno impiallacciato di rovere serigrafato su disegno e legno laccato bianco

 

PIANTA APPARTAMENTO + SEZIONE

Marcante-Testa_True-Wolf_pianta e sezione

Pubblica i tuoi commenti