Tre premi internazionali per Snaidero

Snaidero si aggiudica tre premi negli Stati Uniti, in Germania e in Russia. Premiate Aria di Pininfarina, Loft di Michele Marcon, Kelly di Massimo Iosa Ghini e Look di Michele Marcon
Estetica contemporanea e una progettualità ampia per Look, firmata da da Michele Marcon

Snaidero si aggiudica tre importanti premi internazionali in meno di quattro mesi. Si tratta del Good Design Award del prestigioso Chicago Atheneaum Museum  con Aria (design Pininfarina), della Special Mention del German Design Award nella categoria “Excellent Product Design Kitchen” con Loft (design Michele Marcon) e del Design Awards – Best object of the year, organizzato dalla rivista Elle Decor Russia, con Kelly (design Iosa Ghini) e Look (design Michele Marcon) proposta nella foto in apertura.

Siamo molto soddisfatti per questi riconoscimenti internazionali. – commenta Edi Snaidero, presidente e ad del Gruppo Snaidero Aggiudicarci per la tredicesima volta il Good Design Award, e gli altri due premi internazionali con tre progetti diversi presentati in anteprima l’anno scorso ad Eurocucina conferma come siamo un’azienda riconosciuta nel mondo come anticipatrice di tendenze, sia in fatto di design che di innovazione tecnologica. Riuscire ogni anno a distinguerci con modelli che vanno dal prodotto di design al prodotto per i giovani, dimostra come la nostra storia di 70 anni, la nostra cultura del saper fare, il nostro know how possano ancora dare spazio e lustro  alla creatività del Made in Italy  e  dimostra come gli investimenti che dedichiamo da sempre alla ricerca e allo sviluppo siano l’elemento che ci contraddistingue su scala internazionale e che ci porta a essere identificati come punto di riferimento per l’ambiente cucina a misura per qualità, design e innovazione.”

ll prototipo Aria (Design Pininfarina), vincitrice del Good Design Award 2016, si distingue per la sua forte spinta innovativa, perfetta combinazione tra ricerca stilistica e tecnologia. Le ante sono trattate con uno speciale rivestimento Polysil a base di nano-molecole, mentre l’anello della lampada che sovrasta l’area operativa è realizzato in policarbonato, con un’innovativa metodologia di prototipazione rapida basata su tecnologia di stampa 3D.

Aria è il prototipo firmato da Pininfarina realizzato con le ante in ante trattate con uno speciale rivestimento Polysil a base di nano-molecole

Aria è il prototipo firmato da Pininfarina realizzato con le ante trattate con uno speciale rivestimento Polysil a base di nano-molecole

Di carattere completamente diverso è Loft (Design Michele Marcon), la cucina vincitrice della Special Mention del German Design Award: forte di un’anima industrial, espressione delle più recenti tendenze urban, si caratterizza per il contrasto tra materiali dall’effetto legno abbinati al metallo e al vetro, il tutto personalizzato con texture esclusive che danno carattere e unicità alla composizione.

Carattere industrial per Loft, disegnata da Michele Marcon

Carattere industrial per Loft, disegnata da Michele Marcon

 

Elle Decor Russia, con il premio Design Awards – Best object of the year, ha invece premiato due modelli: Kelly (Design Iosa Ghini) e Look (Design Michele Marcon). La prima rivisita i canoni progettuali tradizionali, trasformandoli in una cucina di notevole impatto estetico in cui il design classico è reinterpretato in chiave estremamente contemporanea. Look , nella foto in apertura, è invece l’esempio di come la personalizzazione e la progettualità possano offrire una infinità libertà per creare lo spazio che piace di più con un progetto “tagliato su misura”

Di ispirazione classica, Kelly è l'ultima cucina firmata da Massimo Iosa Ghini per Snaidero

Di ispirazione classica, Kelly è l'ultima cucina firmata da Massimo Iosa Ghini per Snaidero

Pubblica i tuoi commenti