Studio Tipic per Offmat/Marmo Arredo: “La materia è funzione”

I progettisti di Studio Tipic hanno lavorato soprattutto sulla materia, in questo caso il quarzo proposto da Quartzform, per plasmare la nuova cucina responsive Tuler

Progettata dallo Studio Tipic per Offmat, il laboratorio di ricerca di Marmo Arredo, Tulèr è una cucina responsive dall’approccio inedito, nella quale tecnologia e materiale composito sono i protagonisti di un’isola evoluta e polifunzionale, che prende il nome da un termine del dialetto emiliano utilizzato per indicare i tavoli di lavorazione della pasta. Tulèr è realizzata interamente in Quartzforms, un materiale composito speciale a base quarzo, le cui caratteristiche sono descritte da Tommaso Corà e Paolo Festa, fondatori di Tipic.

Tommaso Corà e Paolo Festa, designer e fondatori di Studio Tipic

«Abbiamo lavorato con i compositi in diversi progetti. Il loro utilizzo in tutti i campi è molto diffuso perché garantiscono performance, prezzo, customizzazione e affidabilità ineguagliabili dai materiali naturali. I quarzi hanno delle proprietà tecniche incredibili, sia a livello meccanico sia chimico. Ora che è possibile ottenere superfici più materiche stanno diventando davvero competitivi rispetto ai materiali naturali, anche per quanto riguarda la tattilità».
Per il progetto Tulèr sono stati messi a punto delle soluzioni speciali: «I materiali utilizzati per Tulèr sono unici e fanno parte della serie Vulcans, che abbiamo sviluppato per Offmat. Si tratta di una serie di 5 miscele di composito a base di quarzo che non imita alcun prodotto naturale ma propone dei colori a sé, dei materiali che abbiano dignità e valore propri come compositi. Una sorta di “pietra impossibile”. Le miscele, oltre a fare tesoro della ricerca tecnica di Marmo Arredo, propongono una serie di colori studiati sulle tendenze di interior per i prossimi anni e sono pensati per essere abbinati con gli altri materiali del mondo del progetto (legni, tessuti, ecc). Il nome Vulcans per l’appunto suggerisce questo: “il luogo dove la natura miscela la materia”. Tulèr ha portato al limite le lavorazioni del materiale con il suo bordo poligonale concavo e convesso e l’integrazione delle funzioni tecnologiche. E il quarzo era il materiale ideale per gestire queste criticità».

Tulèr è la cucina responsive progettata da Studio Tpic per Offmat, il laboratorio di Marmo Arredo

Proprio la customizzazione tecnica ed estetica è una delle caratteristiche che stanno decretando il successo di questi materiali e anche nel progetto Tulèr queste potenzialità sono state sfruttate al meglio: «Il materiale ha risposto benissimo alle lavorazioni automatizzate a fresa, spessori diversi e incollaggi. Col quarzo è possibile gestire tutto ciò con grande sicurezza. Dal punto di vista della personalizzazione estetica esistono ancora dei limiti dovuti alla struttura delle linee di produzione. Ma la serie Vulcans è un timido inizio che dimostra quanto questi materiali possano non solo restituire le sensazioni dei materiali naturali, ma prendere una loro strada espressiva autonoma».

Realizzata da Offmat e disegnata da Tipic, Tulèr è la cucina che propone funzioni completamente integrate nel piano realizzato in Quartzforms. Per le sue caratteristiche fortemente innovative, Tulèr è stata inserita nell’ultima edizione del volume Adi Design Index, da cui verranno selezionati i prodotti per la prossima edizione del Compasso d’Oro.

Il dettaglio del lavello che può sparire completamente quando non si utilizza

 

Pubblica i tuoi commenti