Riva 1920, un’azienda fondata sulla passione per il legno

Un'azienda costruita sulla "passione" per il legno: è Riva1920, storica realtà produttiva fondata quasi cento anni fa e oggi condotta da Maurizio e Davide Riva.

La Cucina (design Matteo Thun) e i contenitori multifunzione Cambusa (design Giuliani Cappellettti), di Riva 1920

Hanno portato con sé la stessa passione, la stessa creatività e lo stesso rispetto legno che caratterizzava l'originaria bottega artigiana nata agli inizi del '900 Davide e Maurizio Riva, che conducono assieme l'azienda di famiglia sita a Cantù, nel cuore della Brianza comasca. "La passione di Riva per il legno nasce nel cuore della Brianza, in una piccola bottega a conduzione familiare fondata da Nino Romano e specializzata nella produzione di arredi in legno massello dallo stile classico" dice Maurizio Riva, Presidente di Riva Industria Mobili SpA.Maurizio Riva_bassa okk

"Dopo Nino Romano, chi prosegue l'attività insieme a pochi operai continuando a produrre modelli del repertorio classico è Mario Riva, che pone sempre in primo piano la qualità del prodotto nel rispetto delle lavorazioni tipiche dell'ebanisteria brianzola. Sul finire degli anni 70, Davide ed io iniziamo a lavorare nella bottega sotto casa dedicandoci all'arredo su misura e arrivando poi a seguire più di 1.600 clienti privati. Successivamente si ha il passaggio da piccolo laboratorio ad azienda, la cui la mission attuale è tesa alla valorizzazione del legno naturale e della lavorazione manuale. Riva 1920 è infatti un'azienda in cui l'artigianalità si combina con il progresso e la tecnologia, dove il design esalta le idee e l'attenzione e la cura dei dettagli danno vita a qualcosa di speciale, unico e senza tempo". Gli arredi e le cucine in legno di Riva 1920 sono piccoli capolavori, oggetti dal carattere scultoreo che fondono arte e design attraverso uno stile sobrio e contemporaneo. Diverse le qualità lignee impiegate per le cucine, tra cui un legno fossile di grande valore. "Per le cucine, il processo produttivo è lo stesso degli altri mobili, che nascono da tecniche di lavorazione legate alla tradizione ebanista grazie alle sapienti mani dei maestri falegnami altamente qualificati, e dall’impiego di tecnologie all’avanguardia", continua Maurizio Riva. "La produzione artigiana supera le dinamiche di progettazione standard e garantisce un elevato livello di flessibilità e personalizzazione. Rispetto alla scelta del legno, le qualità più utilizzate per le cucine a marchio Riva 1920 sono il noce e il rovere. Per i top vengono impiegati gli stesse tipi di legno oppure tavole in legno di Kauri, legno millenario della Nuova Zelanda".RIVA1920_LaCucina_Cambusa KookIl contenitore tipo baule Cambusa Cook

Al legno dei frontali, le cucine Riva 1920 abbinano piani di lavoro in materiali speciali come il marmo, la pietra, il Corian e l'acciaio, realizzando arredi di alto valore intrinseco. Tra questi, il modello La Cucina, disegnato da Matteo Thun, sistema dalla stile semplice e rigoroso realizzato interamente in legno multistrato impiallacciato e disponibile in varie qualità di legno. Con la caratteristica finitura ad olio naturale agli estratti di pino, La Cucina presenta un’elegante continuità di venatura su basi, pensili e colonne.

LOCATION BRESCIA _snack LOCATION BRESCIA _ Cambusa Wine
"Il concept alla base della progettazione de La Cucina vuole essere un omaggio al cibo e al vino Mediterranei - in quanto nelle cucine dell’area mediterranea questo ambiente rappresenta la spazio più importante all’interno della casa - nonchè un omaggio al legno", conclude Mauizio Riva. "E’ un tributo alla tradizione, all’autenticità e ai valori attraverso un’interpretazione in chiave moderna. Come per il buon cibo italiano, che i distingue per l’utilizzo di ingredienti di prima qualità così anche per la realizzazione de La Cucina sono stati scelti materiali migliori a partire dal legno massello".

Only One_Dwan_tea_03Riva 1920, modello Only One (design Terry Dwan)Riva1920_OnlyOne_2

 

Pubblica i tuoi commenti