Lisa Casali: blogger per passione

In ottobre presenterà uno showcooking per il WWF in occasione della giornata mondiale contro lo spreco e un altro al SalondulivreculinaireSavoirs&Saveurs di Roanne in Francia per presentare versione francese del suo libro “Ecocucina”. A novembre sarà in giro per l’Italia per raccontare il nuovo libro in uscita dedicato invece all’autoproduzione. E poi, tante eco-lezioni per ridurre l’impatto ambientale ai fornelli e la partecipazione a programmi televisivi sul tema della cucina ecologica (il prossimo su La Effe). È Lisa Casali, Lisca per i “seguaci” in rete, e questo stralcio di agenda dà l’idea del movimento e dell’attenzione che ha creato intorno al suo blog di ecocucina che ha l’innegabile merito (oltre che la primigenia originalità) di essere completamente dedicato a temi riguardanti l’ecologia, la sostenibilità e il riciclo in cucina.
Una filosofia per niente improvvisata nei suoi interessi: dopo gli studi in campo ambientale, da diversi anni lavora presso il Consorzio Italiano Rischi Ambientali, dove si valutano i rischi di danni da inquinamento delle imprese. “Ambiente e cucina – sottolinea – sono i due comuni denominatori della mia vita divisa tra il lavoro di esperta in rischi ambientali e la passione per il cibo e i fornelli, purché a basso impatto“. Cui si aggiunge una voglia di sperimentare che, tra le altre cose, l’ha fatta approdare alla proposta della “Cucina in lavastoviglie” a cui ha dedicato un libro, molti consigli sul suo sito e numerosi showcooking. Come quello che ha tenuto quest’anno nei giorni del Salone, quando ha cucinato in lavastoviglie per circa 200 persone nello showroom di Elmar Cucine, in collaborazione con AEG. Perché con il mondo della cucina, inteso anche come strumenti e arredo, Lisa ha un rapporto stretto e sostanziale. Anche sul suo blog sottolinea che ci sono strumenti che non possono mancare in cucina: da quelli più aggiornati per realizzare il sottovuoto domestico affidabile sia per la cottura sia per la conservazione, all’essicatore (ne ha addirittura tre) utilizzato per trasformare e conservare a lungo (comprese le bucce che vengono gustosamente riciclate per eco-ricette), alla schiera di indispensabili “piccoli elettrodomestici di alta qualità per l’autoproduzione domestica, super centrifughe, robot, trafilatrici, frullatori a immersione”. Per i grandi elettrodomestici, cita Electrolux per eco-lavastoviglie,forno a vapore e fornelli ad alta efficienza energetica.

Pubblica i tuoi commenti