Lapitec arriva in Indonesia

Il mercato di Lapitec si amplia ulteriormente grazie alla sua forte versatilità applicativa ed estetica

Lapitec, la pietra sinterizzata a tutta massa, arriva nel Sud est asiatico. Il Lapitec sarà infatti distribuito in Indonesia proseguendo così il trend di crescita della richiesta del materiale che, in pochi anni - ovvero dal 2012, ha incontrato apprezzamenti sempre più ampi sia da parte degli architetti sia dalle aziende del mondo cucina. Con 72 Paesi dove il materiale è distribuito, l’export copre il 75% dei volumi dell’azienda che, dall’headquarter di Vedelago (TV), distribuisce le grandi lastre in pietra sinterizzata in America, Europa Asia e Oceania.

«Il numero dei paesi dove è possibile trovare il Lapitec – commenta Michele Ballarin, Direttore Vendite e Marketing di Lapitec è una fotografia nitida che immortala un apprezzamento autentico del materiale. La sua versatilità applicativa ed estetica fa si che i volumi crescano in maniera omogenea, sia per area geografica sia per applicazione, anche se notiamo una crescente attenzione per gli utilizzi in architettura».

Lapitec: una composizione creata con la serie Velvet, pensata per alle grandi superfici da interior

Grande successo stanno avendo i colori Bianco Assoluto e Nero Assoluto, lanciati lo scorso anno al Cersaie. «Questi due nuovi colori – analizza Ballarin – hanno avuto un impatto molto forte sul mercato, oltre le nostre aspettative: è la conferma che la sinergia creata con tutta la filiera e gli stakeholder sta dando risultati concreti e positivi. L’innovazione di prodotto, sia a livello di colori e finiture sia a livello di applicazioni, è parte del nostro DNA ed è una qualità che il mercato sta di anno in anno riconoscendo. Per questo al Cersaie 2018 lanceremo una nuova finitura, Velvet, dedicata alle grandi superfici da interior, arricchendo quindi le opzioni a disposizione per architetti e designer».