La cappa che si prende cura del mobile

Per evitare l’effetto condensa, Faber ha brevettato Steam Off System che è stato inserito nelle cappe Ilma e Luft. Una soluzione ottimale per l’induzione e per le cucine in ambienti living.

Attenta a individuare soluzioni per ogni problema, Faber ha messo a punto Steam Off System, esclusivo brevetto che elimina l’effetto condensa, particolarmente determinante quando si usano i piani a induzione.
Steam Off System rilascia veri e propri vortici di aria controllati, grazie ai quali si guida la salita dei fumi e del vapore verso le zone di aspirazione della cappa. Tale procedimento evita al vapore di ristagnare eliminando la formazione di condensa sia sulla superficie della cappa sia sulle ante dei pensili, garantendo anche ottimi risultati in termini di estrazione dei fumi persino alle velocità più basse. Una soluzione ideale per i moderni piani a induzione, perché il differenziale termico che si crea tra la parte calda adiacente alla cottura e l’aria più fredda sotto la parte aspirante della cappa provoca un effetto gocciolamento che fino a oggi nessuno era riuscito a risolvere. La dispersione del vapore tende inoltre a coinvolgere l’ambiente circostante e la parte strutturale della cucina come ante e basi dei pensili. Con Steam Off System tutto questo viene eliminato. La cappa sotto pensile Ilma è tra i primi modelli in cui è stato inserito l’esclusivo Steam Off System. Realizzata in acciaio inox, la cappa è anche dotata di una comoda aletta in vetro, da alzare o abbassare a seconda dell’esigenza dell’utilizzatore, per controllare ulteriormente la direzione dell’aria focalizzandola sul piano cottura e garantendo così una maggiore aspirazione dei fumi di vapore. Come per ogni cappa Faber con comandi elettronici, Ilma è predisposta per l’uso del telecomando, che può essere richiesto come optional e che è particolarmente utile per le persone con ridotta capacità motoria.

La tecnologia Faber, inoltre, è stata recentemente premiata anche allo SMAU, la fiera dell'innovazione e del digitale: la prima cappa open source mai realizzata, chiamata J-Project, ha ricevuto infatti il Premio Innovazione, consegnato lo scorso 8 giugno presso la Fiera di Bologna.
J-Project rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia Faber. Si tratta di una cappa realmente verticale che, grazie al nuovo diffusore Nautilus, dalle dimensioni molto ridotte, raggiunge le più elevate performance sul piano energetico, portando in classe A dei prodotti che normalmente sarebbero in C. Ma soprattutto l’architettura hardware, il cuore della cappa, è pienamente integrabile con la piattaforma Arduino, quindi totalmente open source.

Negli ultimi anni abbiamo sentito molto parlare di IOT, Internet delle Cose e Robotica, per tutto quello che riguarda il settore della telefonia o dell’automazione industriale - ha spiegato Andrea Coccia, Appliances Innovation Manager di Faber -. Con J-Project il concetto di IOT entra anche nel mondo delle cappe aspiranti. Un marchio pioniere come Faber lo ha sviluppato avvalendosi dei 6 giovani ingegneri del team Faber Tech, che hanno integrato software open source, tecnologie smart, ingegneria robotica e know how da primato nel settore”.

Pubblica i tuoi commenti