Kora: la cucina creativa di Cesar

L’azienda veneta Cesar può vantare fin dagli anni ’70 la capacità di proporre sempre nuove soluzioni all’avanguardia: tra le prime aziende italiane a credere nello sviluppo di cucine di tipo “americano” anche per il Bel Paese, ha continuato a evolversi seguendo le tendenze del mercato e gli stili di vita che nel corso degli anni si sono completamente rivoluzionati.

Oggi, con la collezione Kora, vuole proporre un nuovo tipo di approccio alla cucina, sia come spazio dedicato alla preparazione di pietanze sia come spazio integrato all’interno dell’ambiente salotto. Per rispondere a una consolidata tendenza a vivere questo spazio in modo sempre meno creativo, imbrigliato in una serialità di pezzi creati come specchio l’uno dell’altro, Cesar propone una nuova situazione più creativa e “caotica”: i moduli della nuova collezione sono concepiti come “pezzi unici” con differenti dimensioni ma perfettamente componibili tra loro. Gli elementi come le ante, i pensili e i contenitori, sono assemblati in modo apparentemente casuale con un effetto di mobilità accentuato dalle diverse colorazioni accese disponibili.

Questi gli elementi disponibili:

Anta: spessore 25 mm disponibile in 3 laminati rovere con venatura verticale e finitura
Matrix e in 3 laminati nei nuovi colori pastello in finitura seta.

Contenitori a giorno Trilli: spessore 12 mm, di altezza e larghezza variabili 30, 45, 60, 90 e 120 cm. Disponibili in laminato rovere con venatura verticale e finitura Matrix; in laminato colore pastello in finitura seta, o in laccato lucido o seta.

Banconi e tavoli Clarion: in acciaio spazzolato o metallo verniciato bianco o bruno.
Spalle e mensole: nella medesima finitura anta, spessore 12 o 25 mm.
Schienali: con mensole 12 mm.

Maniglie: Lola a incasso in alluminio bianco con mostrina cromata e in alluminio bruno o cromato. Oppure gola in finitura anta.

Pubblica i tuoi commenti