Il vetro materico e glamour della cucina Kaleidos

E' caratterizzata dal un look materico e molto glamour la cucina in vetro Kaleidos, realizzata da Febal Casa e progettata dall'architetto Alfredo Zengiaro. Che, nell'intervista pubblicata, ci ha raccontato le qualità delle nuove texture. E di come sia riuscito a donare al vetro una nuova eleganza

 

Progettata dall'architetto Alfredo Zengiaro per realizzare spazi cucina integrati al living, Kaleidos, di Febal Casa, è un sistema cucina aperto, che si fonda sul dialogo tra arredo e spazio architettonico e che incontra, cosi, nuovi modi vita e i nuovi stili abitativi. Oltre alla libreria interparete autoportante parete/soffitto, l'elemento di grande innovazione di Kaleidos è il tipo di materiale impiegato per le ante: il vetro. O meglio ancora, le sue nuove speciali finiture create ad hoc. E caratterizzate da un look materico e molto glamour.

Kaleiods, di Febal Casa,con basi in vetro Marrone Kerlite Opaco, finitura laccata che imita la Kerlite® effetto corten

"Kaleidos nasce proprio come modello in vetro, che è quindi il materiale fondante di questo nuovo concept dinamico, componibile e articolato, pensato per offrire un nuovo modo di vivere la cucina e il living che, finalmente, si possono fondere in un unico spazio fluido" afferma Alfredo Zengiaro, progettista della nuova cucina Kaleidos. "Per l'estetica, Kaleidos adotta il vetro, materiale peraltro già ampiamenteimpiegato nelle cucine", continua Zengiaro. "Ma in questo caso si tratta di un vetro speciale, di un vetro dall'eleganza diversa, materica e metallica. Perché, se prima l'eleganza e la pulizia del vetro trovava senso nel trasparenza e poi nell'opacità, con Kaleidos ho voluto fare un passo in avanti, un salto di qualità e arrivare ad una nuova concezione: la matericità".

L'architetto Alfredo Zengiaro

Quali sono i presupposti che l'hanno condotta alla scelta di due texture così speciali?

"Per la definizione delle due laccature sono partito pensando a quali fossero i materiali più attuali e capaci di restituire un effetto materico. La ricerca stilistica fatta con Febal Casa per Kaleidos era infatti basata sulla volontà di creare un modello giovane, di gusto industial e dal fascino "used". E il metallo invecchiato e il cemento sono i due materiali che più di tutti restituiscono questo concetto di stile.  Siccome però partivamo dall'idea di produrre una cucina in vetro, abbiamo pensato di trasferire l'effetto del cemento e del corten - ovvero del ferro invecchiato, sulla superficie vitrea, due finiture che risultano ideali anche in rapporto con le superfici tipo legno. Il quale, a grande richiesta, è stato inserito come finitura alternativa. Si tratta in particolare del laminato Integrale Effetto Legno, nelle varianti Frassino Tranchè Chiaro e Olmo scuro.

In primo piano, i cassettoni in vetro tipo cemento

Come si caratterizzano quindi le due nuove texture di vetro "materico" della cucina Kaleidos, e in che modo si differenziano rispetto ai vetri laccati più comunemente utilizzati per le ante delle cucine?
"I due nuovi vetri "materici" si chiamano Grigio Chiaro Cemento Opaco e Marrone Kerlite Opaco e imitano il cemento e la ceramica Kerlite effetto corten. Si ottengono con un processo diverso rispetto a una normale laccatura su vetro. anzitutto perché il vetro usato è di tipo opaco. Poi la verniciatura appare sulla faccia esterna dell'anta, e non all'interno, come invece si usa di consueto per le ante in vetro laccato.
Inoltre, le due laccature materiche sono pigmentate e sono anche molto più spesse; in questo modo si hanno tutte le garanzie di durata e di pulizia della superficie. Ma rispetto alle normali laccature, queste due particolari finiture hanno anche processi di verniciatura diversi: alcuni passaggi di verniciatura sono infatti eseguiti manualmente.

Kaleidos adotta anche vetro colorato tinta unicta come il Blu Marino o il vetro trasparente

Sono però previsti anche altri colori, per le ante in vetro di Kaleidos...
"Si, il vetro è proposto anche nella versione laccata opaco e lucida per offrire una scelta di colore. E siccome la cucina si rapporta con la zona giorno, le nuance sono soprattutto neutre. Ci sono altri 7 colori, e vanno dalle tonalità terra del Tortora Safari e del Grigio Ambra alle tonalità più sature del Blu Marino e del Nero. Ho poi pensato di completare la gamma di vetri colorati con due cromie molto calde - come il giallo Ocra e l'Arancio Luce, ed anche con due gradazioni di bianco. In più, sono disponibili altri vetri della gamma Febal Casa, come il texturizzato Garage, il Bronzo Geometric, il vetro trasparene e StopSol.

Il dettaglio dell'anta con telaio strutturale di Kaleidos, con vetro Marrone Kerlite Opaco

Come sono costruite le ante in vetro di Kaleidos? E quali sono le eventuali difficoltà di progetto per una cucina in vetro?
"Lo spessore del pannello in vetro temperato di sicurezza delle ante è di 4 mm. Un telaio di alluminio di sostegno, applicato sul retro, rende poi l'anta al contempo leggera e robusta, e quindi ideale per l'uso in cucina. L'utilizzo del vetro in cucina, in realtà, ha solo pregi perché il vetro è un materiale igienico, riciclabile, sicuro per gli alimenti ed appartiene al “vissuto” domestico della cucina e alla nostra storia. L'unica difficoltà legata alla progettualità e alla lavorazione del vetro in cucina è nel fuori misura. L'anta su misura esula dalla standardizzazione, e se per altri materiali non è una difficoltà, il vetro diventa invece un problema per il semplice motivo che il vetro di sicurezza temperato – ovvero cotto a temperature molte elevate che lo rendono durissimo e quindi sicuro - non può essere tagliato dopo la sua produzione: si sbriciolerebbe in mille pezzi...! Ma nessun problema per chi vuole una cucina Kaliedos su misura: intervengono altri materiali. Ed ecco salvata la flessibilità del prodotto!"

Nell'ambiente open, il vetro Grigio Chiaro Cemento Opaco definisce le ante dell'isola e delle basi inserite nella libreria.  Le colonne sono in laminato Frassino Tranchè Chiaro e i contenitori a parete sono in vetro Blu Marino.

 

Pubblica i tuoi commenti