Il legno “vissuto” dello stile industrial

Impiegato accanto a finiture altrettanto essenziali e autentiche, il legno è il materiale prediletto dallo stile industrial, purché abbia una patina di vecchio e di “vissuto”. Quasi sempre ottenuta grazie a trattamenti e lavorazioni speciali.
Stosa_Wood_generale

Stosa, progetto Wood

Per interpretare lo stile industrial, il legno assume un'identità diversa da quella impiegata per i mobili più contemporanei, e si trasforma adottando un aspetto “usato”, invecchiato e ruvido. Un look perfetto, quindi, per contesti abitativi come i loft, ma anche per caratterizzare spazi  di tipo tradizionale, cucine o cucine living in appartamenti di città. Ispirato alle atmosfere post industriali di ex fabbriche e realtà manifatturiere, e al look di quegli elementi per contenere utensili e attrezzi di lavori utilizzati  in officine e laboratori di inizio secolo, lo stile industrial si avvale quindi di qualità lignee come il noce, il rovere, l'abete, preferibilmente nella versione massiccia, a tutto spessore, che realizzano ante con doghe a vista e telai di forte spessore. Le finiture di solito adottate  per questi legni sono speciali trattamenti di "invecchiamento" e vernici trasparenti che valorizzano nodi e venature naturali oppure verniciature opache a poro aperto, scure come il grigio antracite o il nero. Pietre semi-lavorate per i top, e poi  metalli bruniti, cemento e vetri con retino metallico completano i modelli più raffinati di quest'area di gusto.

StosaStosa_Wood
L'innovativo progetto Wood arricchisce il modello Maya e le altre collezioni d'arredo per l'ambiente cucina e il living di Stosa con una serie di elementi dallo stile semplice e tradizionale, che prende forma grazie alla materia stessa del legno, "perfetto nella sua imperfezione". Gli elementi Wood sono realizzati infatti in abete e sono proposti in due finiture: Wood Natural e Wood Grey. Tra i diversi elementi che compongono la serie, il tavolo fisso predisposto per l'inserimento del piano cottura  - disponibile da 80 x 160 cm e 80 x 120 cm; il pensile e il colapiatti giorno Cassetta, disponibile in più altezze; le vetrinette-dispensa tipiche delle cucine di una volta. Sono disponibili anche lavabo con lavastoviglie, credenza con anta in vetro e cassetto, mensola in massello con porta oggetti in metallo.

Berloni
Berloni_B50In un loft a doppia altezza, illuminato da una parete vetrata che arriva al soffitto, si inserisce un programma d'arredo in perfetta sintonia con il mood dell'ambiente. Si tratta del sistema B50 (design Telemaco), qui proposto in una soluzione tanto semplice quanto di carattere grazie alla finitura in impiallacciato legno di rovere color nero china opaco. Ad esso si abbina il Blocco Lavello di grandi dimensioni (90 x 62 cm) – sempre di Berloni, costruito in Pietra del Cardoso e realizzato ton su ton con la cucina. L'insieme si completa con il frigo free standing bombato di Smeg in stile retrò come la cappa a camino e il blocco cottura.

Scavolini DieselDiesel_2_13
Creata da Scavolini in partnership con Diesel, la Diesel Social Kitchen si connota per il tipico stile "used" di Diesel, ottenuto con materiali dalle lavorazioni speciali. In primis, il legno di Rovere Nodato Ruxe White qui proposto per i frontali - dotati di maniglie Flight Case e Bare, e per il top impiallacciato (spess.: 6 cm). I pensili in vetro retinato sono incorniciati da un telaio in Acciaio Spotless Metal con saldatura in evidenza come le mensole. Al centro, isola con banco di lavoro con top in Okite Sahara Gris - che ospita lavaggio e cottura, e cappa sospesa in Acciaio Spotless Metal e vetro. Sulla destra, in primo piano, si nota il carrello Misfit Cart in Acciaio Drip Metal. Completano la composizione gli sgabelli Bar Stud Stool Low, di Moroso. Molteplici le varianti di finitura disponibili per questo sistema.

Marchi CucineMarchiCucine_Brera76Trae ispirazione dai loft delle grandi metropoli la nuova Brera 76, equilibrata combinazione tra il legno, adottato per il tavolo e per i frontali, e il cemento dei piani di lavoro. Le ante in legno sono in laccato a poro aperto grigio per le basi e in finitura naturale per la credenza vecchio stile, arricchita dalla serratura in ferro realizzata come quelle di antica fattura. In vero legno vecchio è il tavolo da pranzo, sostenuto da una struttura in acciaio.

SnaideroSNAIDERO_Frame-grigio-piuma-1
Classico-contemporaneo, con contaminazioni industrial chic: è questo lo stile abitativo individuato da Massimo Iosa Ghini per uno dei suoi progetti cucina di maggior successo: Frame. Raffinato è il disegno delle ante in legno naturale, rifinite da un telaio metallico, così come la speciale cappa a camino, in cui appare preponderante l'intelaiatura in ferro che è anche il leit motiv del progetto: una linea che collega i diversi elementi. Il profilo in ferro compare/scompare, corre con discrezione sotto i pensili formando ripiani, e, nell'isola, diventa struttura portante.

Aran CucineAranCucine_Bellagio ok
Bellagio in una delle sue diverse declinazioni, che realizza un ambiente carico di atmosfera. Le ante in laccato grigio a poro aperto sono realizzate con pannello impiallacciato in legno di frassino e con struttura a telaio in legno massello. In particolare, i telai delle ante delle basi sono definiti da una cornice elegante e sagomata, mentre, per la madia tipo vecchio frigidaire, il telai delle due grandi porte sono squadrati e mettono in evidenza le doghe verticali dei pannelli interni. In sintonia con l'insieme sono  il tagliere in legno massello sull'isola e i piani di lavoro in acciaio inox finitura vintage (spess.: 4 cm)

Team7T7_Loft_ok
Rovere selvatico trattato con olio bianco: così si propone Loft, soluzione “per chi ama la cucina e il legno e predilige l’artigianalità vera e i materiali naturali”, spiega Sebastian Desch progettista del sistema. I frontali mostrano le venature naturali del legno trattato ad olio, e nell'isola di lavoro si possono vedere gli incastri lignei dei montanti sulla struttura orizzontale, mentre sopra il top in pietra naturale è inserito il tagliere fisso il legno massiccio ad alto spessore. La composizione a parete è composta da base e pensile con ante a vetro e telaio in legno, una base con ante piene, nicchie di lavoro con mensole, colonne con ante piene per frigocongelatore e dispensa e colonna cantina a vista.
T7_Loft_ok_2

Pubblica i tuoi commenti