FederlegnoArredo e Salone del Mobile, nuove cariche

Il neo presidente di Federlegnoarredo Emanuele Orsini riorganizza la governance dell'associazione e nomina Sebastiano Cerullo come direttore generale. Claudio Luti torna alla presidenza del Salone del Mobile

Da poco eletto come presidente di FederlegnoArredo, Emanuele Orsini, nella foto di apertura, è intervenuto nella governance dell'associazione e sulle cariche più importanti, a partire da quello del direzione generale affidata a  Sebastiano Cerullo, che succede a Giovanni De Ponti, alla guida dell'associazione per  vent'anni  e oggi in procinto di affrontare nuove esperienze professionali. Le prime parole del neo direttore generale, già vice di De Ponti,  sono in continuità con l'operato di chi l'ha preceduto: "Sarà nostro compito continuare ad essere al servizio delle imprese dando nuovo corso alle direzioni indicate dalla neo presidenza. Essere sul territorio per le imprese e con le imprese sarà uno degli obiettivi prioritari di FederlegnoArredo, grazie al contributo fattivo che le 2.800 aziende associate daranno con una politica di ascolto e condivisione".

Sebastiano Cerullo, direttore generale di FederlegnoArredo

Sebastiano Cerullo, il nuovo direttore generale di FederlegnoArredo

Lo stesso Emanuele Orsini augura a Sebastiano Cerullo "di continuare il nostro percorso di rafforzamento e di sviluppo con le tre parole chiave Œascolto, dialogo e territorio per rispondere alla crescita delle nostre imprese: la consolidata esperienza di Sebastiano Cerullo maturata in questi anni nel suo percorso professionale in Federazione contribuirà ad arricchire il nuovo corso". Orsini ha anche dichiarato la sua piena stima nell'evoluzione voluta e condotta da De Ponti "a cui siamo grati  per aver creato solide basi per il nostro business e aver contribuito alla crescita della Federazione che rappresenta oggi uno dei settori cruciali per l'economia del Paese" .

La riorganizzazione voluta da Orsini a quattro settimane dalla sua elezione prevede la creazione di due Business Unit per la governance di tutte le attività: la Business Unit dei Servizi presieduta da Stefano Bordone che comprende l’organizzazione, l’amministrazione e l’ufficio legale, il centro studi, lo sviluppo internazionale, la formazione,  e la Business Unit del Salone del Mobile.Milano che vede rientrare in qualità di presidente  Claudio Luti, ad di Kartell, affiancato da Marco Sabetta, direttore generale e Andrea Vaiani, direttore della manifestazione.

CLuadio Luti, ad d iKartell, è il nuovo presidente della Business Unit costituita all'interno di Federlegno Arredo Eventi per gestire il Salone del Mmobile

Claudio Luti, ad di Kartell, è il nuovo presidente della Business Unit costituita all'interno di Federlegno Arredo Eventi per gestire il Salone del Mobile

Luti, che ha già ricoperto l’incarico di presidente del Salone dal 2012 al 2014, sarà impegnato in un progetto di ulteriore rafforzamento dell’immagine e del ruolo di leadership del Salone di Milano. “Ho accettato con piacere – spiega Claudio Luti – l’invito del nuovo Presidente di Federlegno Arredo Eventi Emanuele Orsini ad assumere questo incarico perché credo nel Salone del Mobile e nel suo valore strategico per Milano. È per me fondamentale preservare la centralità di Milano quale polo mondiale della cultura del design e del progetto e continuare a catalizzare al Salone l’attenzione non solo di architetti, designer e operatori commerciali, ma anche, come succede ormai da alcuni anni, di stakeholder e trend setter internazionali".

L’appuntamento con l’edizione 2017 è ormai alle porte. Il Salone del Mobile si svolge infatti dal 4 al 9 aprile con una agenda di eventi che si affiancano alla ricca proposta di prodotti che le oltre 2.000 aziende porteranno in fiera.

 

 

Pubblica i tuoi commenti