Design e decor per la cucina Boffi a Lucerna

In una villa sulle alture di Lucerna, in Svizzera, la cucina K14 di Boffi si completa con una parete ed una cappa rivestiti in maioliche con disegni in rilevo. In deciso contrasto cromatico e materico con l'insieme

Un progetto giocato su un grande spazio aperto e su dettagli ricercati, su geometrie pure e decori preziosi. Così si presenta la cucina arredata dallo showroom Boffi Studio Frauenfeld con il sistema k14 (design Norbert Wangen), di Boffi, e inserita in una maestosa villa in Svizzera, con piscina e con vista sul lago di Lucerna. L'edificio, di 1.200 mq totali, è adagiato sui terrazzamenti tra le colline e presenta un'architettura di carattere razionalista, costituita dall'integrazione tra un volume basso ed un secondo "blocco" su due livelli; entrambi i "blocchi" che costituiscono la casa sono definiti dalle grandi lastre dissonanti e aggettanti delle coperture e delle solette che fungono da marcapiani imprimendo un preciso segno compositivo alle strutture.

Il dettaglio della ceramica di Domenico Mori della cappa Tile, di Boffi

Il dettaglio delle ceramiche Domenico Mori impiegate per la cappa Tile, di Boffi

Tra le "lastre" in cemento dei blocchi della villa sono "incastonati" i parallelepipedi che contengono gli ambienti della casa, definiti solo da vetrate. Per questa opera architettonica, niente murature perimetrali, quindi, completamente sostituite dalle partizioni in cristallo. Così, insieme alla luce, negli spazi aperti del soggiorno e della cucina entra la stupenda vista sul lago, che si può ammirare anche dal patio antistante, delimitato dalla linea sinuosa della pavimentazione. E arredato con divani e poltrone, come un "salotto" in piena regola.

Dalle pareti vetrate della villa si intravede la cucina, sulla destra. Fuori, il patio arredato e la piscina

Dalle pareti vetrate della villa su lago di Lucerna si intravede la cucina. Fuori, il patio arredato e la piscina

Ecco quindi la cucina, un ambiente di 34 mq ritagliato tra due pareti interne in muratura e due vetrate esterne; una di queste guarda sul patio, mentre l'altra, scorrevole a libro, si apre sul soggiorno. Al centro di pone l'isola di lavoro, elemento dallo stile puro che appartiene al sistema k14 (design Norbert Wangen), di Boffi, modello rigoroso ed elegante connotato dal piano di lavoro smussato sul perimetro studiato per donare slancio estetico e leggerezza. In questo caso il design raffinato di K14 è valorizzato dalla luminosa superficie in DuPont® Corian® dei frontali e del top dell'isola e dalla finitura Mat+ bianco delle colonne-armadio entro cui è inserito il doppio forno e il frigocongelatore di tipo americano, a doppia porta rivestito in acciaio inox.

L'isola del sistema K14, di Boffi, arreda la cucina della villa con vista sul lago di Lucerna

L'isola del sistema K14, di Boffi, arreda la cucina della villa con vista sul lago

La lunga isola in Dupont® Corian®, dotata di basi con ante e cassettoni e una vasca di lavaggio rettangolare ed è sormontata da una fila di quattro lampade a sospensione che garantiscono un comfort visivo ottimale a chi opera al piano di lavoro. La linea dell'isola fa "scivolare" lo sguardo verso il panorama del lago che si apre oltre le vetrate; sul lato opposto, verso il lato più corto dell'ambiente, la vista è invece catturata da un piccolo capolavoro di design e di artigianato: è la cappa Tile, disegnata da Piero Lissoni, oggetto di valore artistico e contemporaneamente tecnologico, che trova, nella versatilità del rivestimento, il suo elemento di pregio e di caratterizzazione estetica.

L'isola di lavoro e la parete di fondo, caratterizzata dai rivestimenti in ceramica artigianale

L'isola di lavoro e la parete di fondo, caratterizzata dai rivestimenti in ceramica artigianale

In questa zona della cucina, l'arredo, quindi, cambia look: le basi del sistema K14 si rivestono in acciaio, mentre al di sopra troneggia la cappa, che imprime un forte carattere allo spazio della cucina.  Le ceramiche decorate di Domenico Mori rendono la cappa Tile un prodotto di forte impatto, proprio come in questo caso, per cui sono state scelte le maioliche Arabesque, Siria e Paglia di Vienna di Domenico Mori, della collezione "I decori -Le mille e una notte", con disegno in rilievo e ispirate alle ceramiche della tradizione orientale ed europea.

La cappa Tile, di Boffi, rivestita con elementi ceramici esclusivi

La cappa Tile, di Boffi, rivestita con elementi ceramici esclusivi

Firmata da Piero Lissoni e realizzata da Boffi, la cappa Tile è realizzata con una cornice in acciaio inox satinato a vista ed è realizzata in dimensioni vincolate ai diversi moduli dei rivestimenti ceramici realizzati da Domenico Mori, per Boffi, in una produzione esclusiva che si estende anche ai rivestimenti a parete. Come in questo progetto, in cui la zona al disopra delle basi è rivestita con piastrelle nere in formato 10x10 cm. Dal punto di vista tecnologico, la cappa è dotata di motore a tre velocità e di telecomando, ed ha una portata max di 1000 m3/h. Viene proposta, oltre che nella versione a parete - nella foto sopra - anche  ad isola.

L'esterno della villa, con la piscina in primo piano

L'esterno della villa, con la piscina in primo piano

 

SCHEDA PROGETTO

Progettista arredo cucina: Boffi Studio Frauenfeld
Località: Lucerna (Svizzera)
Superficie totale villa: 1.200 mq
Superficie cucina: 34 mq
Arredo cucina: Boffi, modello K14 (design Norbert Wangen)
Finitura top e frontali isola: Dupont®Corian®bianco
Finitura colonne: Mat+ bianco
Finitura basi a parte e top: acciaio inox satinato
Cappa: modello Tile (design Piero Lissoni), rivestita in ceramica Domenico Mori

Elettrodomestici: Gaggenau e Subzero

 

PIANTA CUCINA

Boffi Frauenfeld_PIANTA cucina

 

Pubblica i tuoi commenti