Cucine in formato compatto

Dimensioni minime, massima efficienza e versatilità per le cucine dal design compatto dove in poco spazio tutto è a portata di mano e pronto all'uso

La progettazione di una cucina per spazi piccoli è una sfida molto complessa che richiede una cura dei dettagli ancora più accurata per mantenere tutte le funzionalità in dimensioni minime. Una necessità in crescita legata anche al fenomeno dell'urbanizzazione presente in tutto il mondo e della conseguente riduzione dei metri quadri disponibili per le abitazioni. Soprattutto quando parliamo delle nuove generazioni, i così detti Millennials.

Per questo Ambiente Cucina ha voluto dedicare un'ampio spazio alla pubblicazione delle soluzioni più interessanti, comprese quella antesignana proposta da Joe Colombo per Boffi o quelle, al contrario, ideate recentemente da giovani designer. Proposte che sono state suddivise in due sezioni: i blocchi attrezzati che offrono tutto il necessario per la conservazione dei cibi, la cottura e il lavaggio e gli arredi funzionali che concentrano tecnologia e comfort sino alle cucine perfettamente nascoste dietro o dentro armadiature su misura.

La rassegna che segue invita a scoprire ambienti contenuti ma glamour, social housing di nuova generazione e smart living belli e multifunzionali. E per approfondire ulteriormente l'argomento è possibile leggere gli interventi del designer  Renzo Baldanello, la cui grande esperienza nel settore è stata messa a frutto per un interessante modulo bifacciale progettato per un'azienda turca, e di Valeria Longo, autrice di due progetti molto interessanti per l'azienda siciliana Artema.

 

UN SOLO MODULO PER MOLTEPLICI FUNZIONI

Tutto in un volume all'insegna della libertà e della componibilità, in progetti dove la dimensione contenuta è la componente basilare di un design tecno-cool. Più che minimi, minimal luxury

BOFFI
Nel 1963 Joe Colombo disegnava per Boffi la mitica Minikitchen, "capostipite" delle cucine very small size e prodotta tuttora in versione aggiornata in DuPont Corian bianco (spessore 12 mm). Meno di un metro cubo di ingombro (109x65xh.97,9 cm) in cui tagliere in massello di teak, piccolo piano estraibile, minifrigo (60 litri), prese corrente e portaposate si integrano alla perfezione (ph. Tommaso Sartori)

Minikitchen di Boffi (des. Joe Colombo, 1963) nell'attuale interpretazione

 

ALPES INOX
I blocchi cucina della collezione Liberi in Cucina di Alpes Inox (design Nico Moretto) variano in larghezza da 70 a 280 cm, sono accostabili tra loro e ospitano molteplici tipologie di lavelli e piani cottura (nella foto quelli ribaltabili), ma anche forno e cantinetta frigo. Previste anche isole, colonne accessoriate con ripiani e cassetti o inserimento di forno, lavastoviglie o cantinetta e una versione per l'outdoor

Liberi in Cucina di Alpes Inox (design Nico Moretto)

 

FELIX HEGENBART / HI-MACS
Si chiama Maminicuisine ed è compatta come una valigia (design Charlotte Raynaud per Felix Hegenbart). Ideale per micro spazi può misurare 120 o 180 cm, disponibile con top in Hi-Macs bianco White Alpin (nell'immagine) o nero Cima, con lavello saldato a monoblocco e miscelatore telescopico e coperchio di chiusura dotato di porta coltelli magnetico e porta tablet

Maminicuisine, Felix Hegenbart, design Charlotte Raynaud (ph. Denis Dalmasso)

 

Micro cucina ideale per spazi molto small, case di villeggiatura, uffici, spazi comuni, Maminicuisine offre tutto quanto occorre per la conservazione dei cibi, la cottura, il lavaggio. Può avere frontali in laccato bianco, laccato nero, noce o quercia e top in Hi-Macs bianco White Alpin o nero Cima (nella foto sotto, credits Denis Dalmasso)

 

Top in Hi-Macs per Maminicuisine, Felix Hegenbart, design Charlotte Raynaud (ph. Denis Dalmasso)

 

VENETA CUCINE
Appartiene al progetto Liquida, la soluzione compatta Frame, in versione bianca o nera, design Elisa e Stefano Giovannoni per Veneta Cucine. Perfetta protagonista anche al centro stanza, con i suoi angoli smussati che arrotondano le zone di contenimento e il particolare spazio di lavoro ad oblò, con lavello, elettrodomestici e barra accessoriata/elettrificata

Frame, Progetto Liquida, design Elisa e Stefano Giovannoni per Veneta Cucine

 

SIEMATIC
Vincitrice del German Design Award 2016, la minicucina SieMatic 29  (des. Kinzo) della serie Urban ricorda il classico buffet grazie alla sagoma dei pannelli laterali che connette basi e pensili creando un pratico vano da personalizzare a piacere. Lavello, piano cottura, cappa, prese elettriche, barra accessoriata e illuminazione a led "abitano" la nicchia, finita in tinta con i frontali o a contrasto. Dimensioni: 180 o 240 la lunghezza, 195 h di cui 52 h dei pensili, 15 cm i piedini.

Il modello SieMatic 29 (design Kinzo), serie Urban di SieMatic

 

DADA
E' disponibile anche in versione angolare, la box kitchen Tivalì, disegnata da Dante Bonuccelli per Dada. Grandi ante scorrevoli in rovere nero si richiudono a pacchetto grazie a un meccanismo brevettato portando alla vista cappa, elettrodomestici, e una scenografica parete luminosa a led che funge da schienale.

La box kitchen Tivalì, design Dante Bonuccelli per Dada

 

minotticucine
Efficiente e preziosa, la cucina a scomparsa ideata da Alberto Minotti e creata con le colonne del modello Terra e le basi del modello Velia by minotticucine. In evidenza nell'immagine, le ante rientranti a soffietto nella elegante finitura in legno eucalipto tinto beige.

Colonne del modello Terra e basi del modello Velia by minotticucine nella cucina a scomparsa firmata Alberto Minotti

Frontali di cassetti e cestoni delle basi Velia di minotticucine sono definiti dal particolare disegno impresso da linee verticali oblique. Al legno di eucalipto tinto grigio-beige delle basi si abbina la nuance grigio caldo dei pensili in Concrete. Gradazione cromatica beige anche per il piano di lavoro in pietra Lapis che ospita le zone cottura e lavaggio. Le colonne rientranti sono attinte dal modello Terra, anch'esso a firma Alberto Minotti.

La cucina a scomparsa si rivela, design Alberto Minotti per minotticucine

 

EUROMOBIL
Un portale come una cornice, dotata di illuminazione a led integrata, inquadra isole di lavoro con top scorrevole e blocchi funzione variamente attrezzabili e dimensionali. Parliamo di Arte, cabinet kitchen di Euromobil, design Marco Piva (nella foto, l'unità di dimensione minima con tutte le dotazioni per cucinare). Con o senza pensili, finitura in laccato o legno.

Arte, cabinet kitchen di Euromobil, design Marco Piva (in foto, l'unità di dimensione minima)

 

POGGENPOHL
Si posizionano in cucina o in area living, misurano solo 120 cm di larghezza (4 altezze previste e prof. standard di 65,4 cm) e sono dotati di porte girevoli a scomparsa Pocket Door. Con il versatile programma +Stage (insignito del German Design Award 2017 Special Mention e del Plus X Award 2016) Poggenpohl offre soluzioni, e funzioni, estremamente personalizzabili a tema cucina, bar, ufficio, colazione, guardaroba a seconda delle esigenze

Una delle varianti del Programma +Stage di Poggenpohl

 

KITCHEN, SEMPRE PIU' SOCIAL

Ovvero, quando la cucina è al centro della condivisione. Per ottimizzare lo spazio, nel co-housing, nella seconda casa, persino in work-living.
Ecco alcune proposte in cui strutture e volumi diventano trasformabili, integrabili, autoportanti, riposizionabili all'occorrenza.

FEBAL CASA
Vista dall'alto del progetto Swap Kitchen, vincitore del Febal Lab 2016, laboratorio creativo e fucina di idee e sperimentazioni con neo-designer, pensato secondo blocchi posizionabili a centro stanza o a muro, alti 160 cm e larghi 180, 240, 300 cm. Un progetto dinamico e funzionale che si ispira alla tendenza dei Millennials a scambiarsi l'abitazione durante le vacanze

Vista dall'alto del progetto Swap Kitchen, Febal Lab 2016, Febal Casa

Nel progetto Swap Kitchen, premio Febal Lab 2016, la struttura dei blocchi è trasversale e si integra a tutte le cucine Febal creando interpareti divisorie riposizionabili e utilizzabili per il living o la zona notte e configurando mini appartamenti open space che non richiedono interventi murari.

 

Primo piano sulla cucina Febal inserita nel progetto Swap Kitchen, premio Febal Lab 2016, Febal Casa

 

CLEI
Si apre come un libro, la minicucina compatta, dalle dimensioni standard e completamente a scomparsa, integrabile nei Programmi Living & Young System di Clei. Si chiama Kitchen Box ed è disponibile nelle versioni Basic e Plus, in finitura melaminico e laccato, realizzata in materiali idrorepellenti.

Si inserisce nei Programmi Living & Young System di Clei la Kitchen Box nelle versioni Basic e Plus

Chiusa è un monoblocco lineare, aperta a libro (apertura a destra o a sinistra) mette in mostra la grande anta attrezzata il cui spessore funge da dispensa e integra il piano tavolo in Fenix Ntm a ribalta, utilizzabile anche ad anta chiusa. Kitchen Box è predisposta per l'inserimento di un dispositivo che disattiva forno e piano cottura quando è chiusa, riattivandoli all'apertura dell'anta

 

Kitchen Box di Clei a tutta vista

 

In apertura, Maminicuisine vista dall'alto: un progetto di Charlotte Raynaud per Felix Hegenbart che offre tutto il necessario per cucinare in 120 o 180 cm di spazio lineare. In evidenza il top nero Cima by Hi-Macs

Pubblica i tuoi commenti