ADI Design Index 2017: sono 5 i prodotti per la cucina selezionati tra i migliori progetti dell’anno

Concorreranno al XXV Compasso d'Oro ADI 2018: la cucina AKB_08 di Arrital, design DriussoAssociati; l'isola Air di Lago, design Daniele Lago; l'abbattitore domestico Freddy di Irinox, MM Design; il piano aspirante NikolaTesla di Elica, design Fabrizio Crisà; il piano responsive Offmat Tulér progettato da Tipic per Marmo Arredo

Sono i cinque i prodotti del settore cucina selezionati per l'ADI Design Index 2017 e  in mostra a Milano e a Roma tra i 204 migliori prodotti del design italiano di quest’anno. Scelti dall’Osservatorio permanente del Design ADI, quattro rientrano nella categoria Design per l’abitare e sono la cucina AKB_08 di Arrital, design DriussoAssociati; l'isola Air di Lago, design Daniele Lago; Freddy, l'abbattitore domestico di Irinox, MM Design; NikolaTesla, piano aspirante  di Elica, design Fabrizio Crisà. A questi si aggiunge il "piano responsive" Offmat Tulér, progetto che rientra a pieno titolo nella categoria Ricerca per l'Impresa.

 

La cucina AKB_08 di Arrital, frutto della collaborazione eccellente tra il designer e direttore creativo di Arrital Franco Driusso e lo chef stellato Andrea Berton, è stata progettata e realizzata seguendo le esigenze di efficienza e funzionalità proprie di un professionista dell'alta cucina, ma rispettando i criteri di eleganza compositiva che caratterizzano il brand italiano. Tra gli elementi  innovativi di AKB_08 citiamo il piano di lavoro multifunzione Twice che consente di ampliare e sollevare il piano di lavoro e il sistema di lighting design Focus on che offre una movimentazione dinamica dell'illuminazione della zona lavoro grazie a un binario di scorrimento. Tra gli elementi distintivi del design di AKB_08, la rivisitazione contemporanea del concept dell'anta a telaio sviluppata in una nuova soluzione Floating core che coniuga leggerezza estetica e solidità strutturale.

 

Air, disegnato da Daniele Lago, è il tavolo-cucina di Lago che rivoluziona il concetto di convivialità, grazie alla partnership tra tecnologia e progetto. L'aerea isola rotonda di 180 cm di diametro, sospesa con essenziale raffinatezza su gambe-appoggio in vetro, può accogliere fino a dieci persone; ha il top in vetro bianco Puro Touch e il piano di cottura a induzione.Air può quindi combinare la presenza dei commensali con il cuoco in azione, creando una location perfetta per cucinare come per stare insieme a tavola.  Air è abbinabile al sistema cucina 36e8 in soluzioni a isola e penisola.

 

Freddy, l'abbattitore domestico di Irinox, progettato da MM Design, permette di abbattere rapidamente i prodotti dopo la cottura, di surgelare e scongelare in tempi contenuti e in modo controllato, di cuocere a bassa temperatura carne e pesce, di lievitare pane e pizza, oltre che di conservare un piatto alla temperatura ideale e di rinfrescare vino e bevande. Realizzato interamente in acciaio inox, Freddy ha una sonda per la corretta rilevazione della temperatura interna dell’alimento e un pannello comandi soft touch intuitivo. Il design essenziale e di gusto contemporaneo ne permette l'inserimento anche in ambienti living, oltre che in cucina.

NikolaTesla, design Fabrizio Crisà, è il primo piano aspirante di Elica, che concentra in sé tecnologie avanzate, domotica friendly e forme lineari pensate per armonizzarsi con ogni arredo.  Combinando  le funzionalità di due elettrodomestici, il piano cottura a induzione e il sistema aspirante, NikolaTesla offre una serie di tecnologie specifiche, come la doppia bridge function (presente nella versione HP), che consente a due zone adiacenti di lavorare in maniera combinata per una cottura omogenea con pentole di grandi dimensioni, o come il temperature manager che garantisce un controllo costante del calore. Il sistema aspirante, grazie alla tecnologia Intelligent System, consente la comunicazione diretta con il piano, calibrandone le performance. 

Offmat Tulèr, la "prima cucina responsive" ideata dai designer  Tipic (Tommaso Corà e Paolo Festa) per Offmat, il laboratorio di ricerca del gruppo Marmo Arredo, è stata selezionata per l'ADI Index 2017 nella categoria Ricerca per l'Impresa. In una lastra sottile di 12 cm e sospesa su 2 cavalletti, le funzioni della cucina sono integrate nel materiale del piano grazie a una serie di soluzioni tecnologiche sviluppate ad hoc. Ogni soluzione rappresenta una innovazione nel campo dell’integrazione intelligente tra arredo, materiale e funzioni dell’utente: il piano pesa, cucina, lava o ricarica il telefono  grazie alla presenza di sensori di peso, gesture control e superfici touch. L'assenza di schermi e il design rigoroso del piano concorrono a realizzare un elemento di grande impatto formale, in cui la materia (per il piano Quartzforms Offmat  o pietre naturali, oltre a legno e acciaio per la struttura) rappresenta sia la principale componente estetica sia l'elemento che cela in sé la tecnologia evoluta.

Una riflessione sui criteri che accomunano questi 5 prodotti per la cucina che concorreranno al premio ADI Compasso d'Oro 2018: tutti esprimono un'alto livello di innovazione funzionale, una creatività originale al servizio del potenziamento delle performance in cucina, dimostrando come la ricerca tecnologica sia un'alleata stimolante anche per la ricerca estetica e materica. In piena sintonia con quanto dichiarato dal presidente ADI, Luciano Galimberti: "Il design oggi è il tratto culturale prevalente della realtà contemporanea perché in essa e di essa progetta le forme della cultura materiale e immateriale, utilizzando e trasformando l’immaginario, il simbolico, le conoscenze, le fruizioni, interpretando il desiderio individuale e collettivo".

Nella mostra 2017 di ADI Index, inaugurata a Milano il 9 ottobre e che si trasferirà a Roma dal 26 ottobre fino all'8 novembre, sono presenti i 204 prodotti delle diverse categorie, che spaziano dai mobili alle lampade, ai veicoli, agli oggetti personali, sino ai materiali, ai componenti per l’architettura, alla grafica, oltre al design dei servizi e al design sociale.  I prodotti selezionati per l'ADI Design Index 2017  saranno proposti nel 2018, insieme con quelli dell’ADI Design Index 2016, alla giuria del XXV Compasso d’Oro ADI, che ogni due anni prende in esame solo i prodotti preselezionati nei due anni precedenti.

Fra le 13 categorie in cui sono suddivise le candidature si distinguono per numero di selezionati, accanto al tradizionale Design per l’abitare (29 prodotti), il Design dei materiali e dei sistemi tecnologici (21), la Ricerca per l’impresa (18) e la sezione dedicata a Ricerca teorico-storico-critica e progetti editoriali (17).

Inoltre,  il design della comunicazione distingue il settore del Progetto Grafico dall’Exhibition Design (i progetti di allestimento delle mostre, con una specifica valenza culturale e divulgativa), mentre come sempre una categoria speciale è dedicata alla Targa Giovani, che riguarda i lavori realizzati nelle università e nelle scuole italiane dagli studenti che si preparano alle professioni del progetto.

Tra i criteri principali di selezione da parte degli oltre cento membri dell’Osservatorio ADI (coordinati da Antonio Macchi Cassia, Carlo Martino, César Mendoza, Danilo Premoli e Francesco Zurlo) è preminente ovviamente la qualità, che non si limita alle sole questioni funzionali ed estetiche, ma coinvolge anche la responsabilità, come ha sottolineato il presidente Galimberti: "Il design è chiamato a esprimere l’etica della responsabilità̀ individuale, collettiva e planetaria, proponendo uno sguardo, una fruizione, un’esperienza che modifica profondamente l’uomo, la sua conoscenza e i suoi saperi".

In apertura: la copertina del catalogo che raccoglie i prodotti di ADI Design Index 2017  (edito da ADIper e acquistabile online sul sito web di ADI) il cui progetto grafico è di Marco Marangone, mentre il progetto d’allestimento della mostra (a Milano presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, a Roma preso l'Acquario Romano) è dello studio Gumdesign.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblica i tuoi commenti